Diritto e Fisco | Articoli

È legale vedere film su Youtube?

29 Aprile 2022 | Autore:
È legale vedere film su Youtube?

È reato condividere sul proprio canale contenuti protetti da copyright? Cosa rischia chi guarda una serie tv in Internet?

Non tutti possono permettersi di pagare costosi abbonamenti ad emittenti private o a piattaforme streaming come, ad esempio, Netflix. In questi casi, a un appassionato di film e serie tv non resta che accontentarsi di ciò che passa in televisione oppure che è messo gratuitamente a disposizione in Internet. Proprio di questo ci occuperemo: con il seguente articolo cercheremo infatti di capire se è legale vedere film su YouTube.

Sicuramente, anche tu ti sarai accorto che su YouTube è possibile non solo guardare spezzoni di film, seguire personaggi noti o rivedere alcuni sketch, ma anche vedere interi film, dall’inizio alla fine. Ciò perché ci sono persone che caricano, all’interno dei propri canali, pellicole complete, che così diventano disponibili per tutti. Tutto ciò è lecito? È legale vedere film su YouTube? Scopriamolo insieme.

YouTube: cos’è?

YouTube è una piattaforma web che consente la condivisione dei propri filmati; è sufficiente essere muniti di un account Google per potersi registrare e creare un canale personale ove raccogliere i propri video.

Col passare degli anni, il contatore di visualizzazioni che si trova immediatamente al di sotto del filmato ha assunto un ruolo sempre più importante, tanto da essere diventato, per molti, l’unica ragione per cui condividere materiale.

È proprio così che è nato il fenomeno degli YouTubers, cioè di quelle persone che, grazie al proprio canale, sono diventate famose e hanno riscosso successo tra il pubblico.

È legale caricare film su YouTube?

Nel proprio canale YouTube ognuno è libero di condividere i contenuti che ritiene di offrire agli utenti della rete.

Ad esempio, molte persone si occupano di recensire film e serie tv; altre di pubblicizzare il proprio talento; altre ancora, di divulgare materie tecniche utilizzando parole semplici, come fa il direttore de La Legge per Tutti, Angelo Greco.

Ciò però non significa che sul profilo YouTube sia possibile caricare tutto ciò che si vuole: chi si iscrive alla piattaforma è tenuto non solo a rispettare la legge, ma anche il regolamento interno della piattaforma, a cui si aderisce al momento dell’iscrizione.

È legale caricare film su YouTube? In linea di massima, no. Ogni contenuto originale, infatti, è protetto dal diritto d’autore, cioè da quello che, più banalmente, è chiamato copyright.

Il diritto d’autore serve a garantire una protezione giuridica a tutte quelle opere che sono il frutto del lavoro intellettuale di una o più persone; in pratica, serve a tutelare gli autori delle opere stesse, cioè i loro creatori. Da tanto deriva che solo l’autore di un’opera (quali sono film e serie tv) oppure chi ne detiene i diritti di sfruttamento (si pensi a una casa editrice o alla società di produzione e distribuzione dei film) può decidere per la diffusione dell’opera stessa.

Pertanto, tutte quelle persone che, sui propri profili e canali, decidono di condividere film o serie tv, o anche solo una parte di essi, commettono un illecito che può avere anche conseguenze penali. La legge infatti dice che chi diffonde illegalmente a scopo di lucro opere protette da copyright è soggetto alla reclusione da sei mesi a tre anni e alla multa da 2.582 a 15.493 euro; se la diffusione illegale è compiuta senza perseguire alcun scopo di lucro, la sanzione consiste nell’applicazione di una semplice multa che va da 51 a 2065 euro [1].

È legale guardare film su YouTube?

Abbiamo detto che chi carica un film su YouTube commette un illecito, a meno che non sia autorizzato a tale condotta, cosa che può avvenire solamente se si detengono i diritti dell’opera.

Ma andiamo ora dall’altra parte dello schermo e rispondiamo a questa domanda: è legale guardare film su YouTube? A prescindere dal fatto che il contenuto sia stato condiviso in maniera legale o meno, si deve ritenere che non commette alcun illecito chi vede un film su YouTube. La legge infatti punisce solamente chi effettua il download illegale di un film: si tratta di una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 154 euro, aumentata fino a 1032 euro nel caso in cui il materiale scaricato sia ingente; a ciò si aggiunge la confisca del materiale illecito.

Chi si limita a prendere visione di un film condiviso illegalmente non incorre in alcuna sanzione.

Film su YouTube: tutte le ipotesi

In conclusione, si può affermare che:

  • è legale vedere film su YouTube, anche se sono stati condivisi illecitamente, violando il copyright;
  • chi carica film e serie tv sul proprio canale YouTube senza avere alcun permesso rischia di incorrere nel reato di illecita diffusione di opere protette da copyright. La piattaforma provvederà inoltre a rimuovere il contenuto e a segnalare il canale, sospendendolo o disattivandolo;
  • il download del film per uso personale non è reato, ma è comunque punito con la sanzione amministrativa pecuniaria pari a 154 euro, aumentata sino a 1032 euro nei casi in cui le opere scaricate siano molte.

note

[1] Art. 171-ter, legge n. 633/1941.

Autore immagine: canva.com/


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube