Diritto e Fisco | Articoli

Autostrada: se un pneumatico sulla strada provoca un incidente

27 Luglio 2014
Autostrada: se un pneumatico sulla strada provoca un incidente

Responsabilità oggettiva a carico di Società Autostrade che non dimostri di aver fatto tutto il possibile per rimuovere l’ostacolo.

Se un pneumatico perso da un veicolo in autostrada e abbandonato in carreggiata provoca un incidente, Società Autostrade è responsabile e deve risarcire il danno procurato agli automobilisti coinvolti. È questo il chiarimento proveniente da una recente sentenza della Cassazione [1].

Secondo i supremi giudici, la società autostradale è comunque responsabile della sicurezza di tutti gli automobilisti che percorrono le sue tratte.

L’onere della prova

Particolare importanza, in richieste di questo tipo, è l’onere della prova, che non va sottovalutato se non si vuole vedere respinta la propria pretesa di risarcimento.

Il conducente danneggiato dovrà dimostrare (alla società autostradale prima e, in caso di diniego da parte di quest’ultima, al giudice dopo) che il sinistro si è effettivamente verificato per colpa della gomma abbandonata sulla carreggiata. Basterebbe, a tal fine, chiedere l’eventuale verbale della pattuglia intervenuta sul luogo e che abbia verificato la presenza dell’ostacolo.

Diversamente, bisognerebbe ricorrere a testimoni che abbiano visto anch’essi la presenza del pneumatico.

Bisognerà poi dimostrare l’entità dei danni, allegando fatture e/o preventivi per gli interventi richiesti sul mezzo.

Nel caso, poi, di danni anche a persone, sarà opportuno corredare la richiesta con gli eventuali certificati medici e di pronto soccorso.

Una volta provata la presenza dell’ostacolo, spetta a Società Autostrade dimostrare che lo stesso è davvero stato rimosso; diversamente scatta il risarcimento per l’automobilista che ha subìto il danno.

In definitiva, Società Autostrade è ritenuta responsabile per il solo fatto che il danno sia stato provocato da un oggetto (il pneumatico abbandonato) presente sulla carreggiata. Si parla, a riguardo, di responsabilità oggettiva [2]. Da questa responsabilità la società può liberarsi solo dimostrando che ha fatto tutto il possibile perché l’oggetto in questione non causasse alcun danno agli automobilisti.


note

[1] Cass. sent. n. 783 del 15.01.2013.

[2] Art. 2051 cod. civ.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube