Diritto e Fisco | Articoli

Annullamento viaggio per problemi meteorologici o sociopolitici

30 Luglio 2014
Annullamento viaggio per problemi meteorologici o sociopolitici

Recesso e restituzione se la meta diventa a rischio.

 

Secondo la disciplina del Codice del Turismo, l’annullamento del viaggio da parte del consumatore non lo esime dal dover pagare una penale, se prevista dal contratto, a prescindere da quale sia la causa del ripensamento.

Fa però eccezione l’ipotesi in cui il viaggio sia divenuto irrealizzabile a causa di eventi meteorologici (si pensi a un maremoto, un terremoto, una tromba d’aria che abbia spazzato le strutture o, comunque, reso inagibile la zona) o socio-politici sopravvenuti (si pensi a una guerra civile o, comunque a una situazione di tensione internazionale o interna), tali da giustificare l’emissione di appositi avvisi da parte del ministero degli Affari esteri.

A rafforzare la validità di questa eccezione è intervenuta di recente anche la giurisprudenza [1] decidendo che la sopravvenuta irrealizzabilità del viaggio a causa di eventi non imputabili al consumatore stesso determina l’estinzione del contratto. Ne consegue l’obbligo del tour operator di restituire le somme percepite, senza l’applicazione di penali.

Il verificarsi di situazioni particolari (come terremoti, incendi o disordini socio politici) tali da compromettere la finalità turistica del contratto di viaggio è quindi riconosciuta come una causa di estinzione del contratto stesso, con conseguente estinzione dei relativi rapporti di dare e avere tra le parti.

In questi termini, se il recesso del consumatore è pienamente giustificato, altrettanto compiuto è l’obbligo dell’operatore turistico di restituire interamente quanto pagato dal cliente, senza possibilità di trattenere somme a titolo di penale o di “quota fissa” per l’espletamento delle pratiche.


note

[1] GdP Bergamo sent. 9.06.2014; GdP Catania sent. n. 1708/2014.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Ho avuto il totale rimborso di un biglietto aereo per rinuncia al volo dimostrando l’indebito arricchimento della compagnia aerea che avendo accettato prenotazioni in overbooking in realtà aveva ugualmente occupato il mio posto libero.

  2. salve, ho prenotato un soggiorno a Ischia per i prossimi giorni, a seguito del terremoto di ieri io non ho più serenità e la tranquillità per affrontare una vacanza in quella località . Mi spetta il rimborso ? grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube