Quando bisogna rinnovare la patente e fare la revisione auto

12 Gennaio 2022 | Autore:
Quando bisogna rinnovare la patente e fare la revisione auto

Le scadenze in arrivo in vista della fine dello stato di emergenza fissata al 31 marzo 2022.

Il Covid ha fatto slittare alcuni termini per il rinnovo dei documenti di identità e, tra questi, della patente di guida. Ora, però, l’avvicinarsi della fine dello stato di emergenza, attualmente prevista per il 31 marzo, rimette in moto il calendario delle scadenze. Il risultato è che se non si sta attenti alla data entro la quale il permesso di guida deve essere rifatto, si rischia di prendere una multa.

Diverso il discorso che riguarda la revisione dell’auto o della moto: le proroghe adottate per la situazione sanitaria non dipendono dalla fine dello stato di emergenza. E, anche in questo caso, le sanzioni sono in agguato. Vediamo, dunque, quando bisogna rinnovare la patente e fare la revisione auto.

Partiamo dalle licenze di guida. Il decreto Cura Italia, approvato all’inizio della pandemia [1], aveva stabilito un termine di 90 giorni dalla fine dello stato di emergenza per il rinnovo dei documenti scaduti durante il periodo di crisi sanitaria. Tenendo conto che lo stato di emergenza si conclude il 31 marzo, la data in cui scade la proroga per rinnovare la patente è il 29 giugno. Questo termine è valido per la guida in Italia con una patente rilasciata dalle autorità del nostro Paese e che erano in scadenza tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 marzo 2022, cioè proprio durante lo stato di emergenza.

In sintesi: le patenti scadute tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 marzo 2022 devono essere rinnovate entro il 29 giugno 2022. A meno che il Governo decida di prolungare ulteriormente lo stato di emergenza, cosa che, a questo punto, non si può assolutamente escludere.

Lo stesso vale per il foglio rosa, incluso quello che viene rilasciato a chi deve fare la revisione della patente con visita presso la Commissione medica locale, e per:

  • la carta di qualificazione del conducente, che riguarda gli autisti di mezzi pesanti (la Cqc);
  • il certificato di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose (il Cfp);
  • la patente per chi compie o ha compiuto 65 anni durante lo stato di emergenza e deve guidare mezzi pesanti con rimorchio (patente CE);
  • la patente per chi compie o ha compiuto 60 anni durante lo stato di emergenza e deve guidare gli autobus con rimorchio (patente DE).

Come detto, questa regola vale per la guida in Italia. Per muoversi in auto o in moto in un Paese dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo, invece, valgono i Regolamenti comunitari che prevedono delle proroghe ormai scadute [2], tranne quella di 10 mesi per chi ha un permesso di guida scaduto tra il 1° aprile ed il mese di giugno 2021. La scadenza sarebbe, quindi, ad aprile 2022, anche se non si esclude che qualche singolo Stato adotti delle diverse norme in materia per conto suo.

Per quanto riguarda la revisione dei veicoli, come noto, la regola impone che venga fatta per la prima volta quattro anni dopo la prima immatricolazione dell’auto o della moto e poi ogni due anni. La revisione è annuale, invece, per i veicoli pesanti. Ebbene, le proroghe introdotte durante l’emergenza Covid sono, ormai, in scadenza. Nel dettaglio:

  • il 31 gennaio 2022 scade la proroga per chi doveva fare la revisione a marzo 2021;
  • il 28 febbraio 2022 scade quella di chi doveva fare la revisione ad aprile 2021;
  • il 31 marzo 2022 scade la proroga di chi doveva fare la revisione a maggio 2021;
  • il 30 aprile scade la proroga di chi doveva fare la revisione a giugno 2021.

Va rispettato, infine, il periodo di 90 giorni dalla fine dello stato di emergenza (quindi, la data del 29 giugno 2022) per la sostituzione o riqualificazione delle bombole dei veicoli alimentati a metano, le prove di tenuta ed efficienza delle cisterne dovute ogni tre o sei anni e il documento di approvazione tecnica dei veicoli frigorifero.


note

[1] Dl n. 18/2020.

[2] Regolamenti Ue n. 2020/698 e n. 2021/267.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Quando si rinnova la patente che ha usufruito delle proroghe la successiva scadenza (ad esempio i 5 anni dal rinnovo), tengono conto anche del periodo di proroga usufruito oppure i 5 anni partono dal rinnovo? Se per esempio la scadenza della mia patente era a novembre 2021 (coincidente col mio giorno di nascita; ad esempio il 05/11) e io la rinnovo, ipoteticamente il 29/06/22 i 5 anni della durata scadranno il 05/11/2026 (ma in questo caso la durata effettiva del documento sarebbe meno di 5 anni) oppure la patente sarà valida fino al primo compleanno successivo ai 5 anni (05/11/2027), Per i porto d’armi e la revisione dei veicoli il numero degli anni di validità partono dalla data del rinnovo e non tengono conto dei periodi di proroga.
    Su questo argomento, riferito alle patenti, ho sentito diversi pareri contrastanti (quasi tutti di autoscuole); mentre sulle revisioni e porto d’armi sono tutti d’accordo che le date partono dalla esecuzione della revisione e da quella del rinnovo del porto d’armi.
    In considerazione del fatto che probabilmente ci saranno altre proroghe dello stato di emergenza pandemica; gradirei avere da Voi (come è nel Vostro stile) una risposta certa e definitiva sull’argomento,

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube