Diritto e Fisco | Articoli

Rc auto e Bonus Malus: la classe di merito rimane dopo il cambio di residenza

2 Agosto 2014
Rc auto e Bonus Malus: la classe di merito rimane dopo il cambio di residenza

Avendo ottenuto una classe di merito Rc auto tramite la “legge Bersani” quando ero residente con i miei genitori, e considerando che dal mese scorso sono andato ad abitare per conto mio cambiando anche residenza, chiedo se la classe di merito ottenuta precedentemente rimarrà attribuita a me.

Il lettore, all’atto della sottoscrizione del contratto di assicurazione della responsabilità civile derivante dalla circolazione della propria autovettura, ha fruito dei vantaggi previsti dalla legge Bersani [1]. Il contratto ha prodotto, a ogni scadenza annuale, una “attestazione di rischio“, influenzata unicamente dalla applicazione delle regole evolutive dalla tariffa “bonus/malus”.

Tale attestazione continuerà a determinare l’assegnazione del contratto alla classe di merito di pertinenza, sulla base del verificarsi o meno di sinistri che comportino esborsi per la compagnia di assicurazione.


note

[1] Art. 5, comma 2, della legge 2 aprile 2007, n. 40


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube