Diritto e Fisco | Articoli

Allaccio al contatore: spetta al proprietario di casa o all’inquilino?

4 Agosto 2014
Allaccio al contatore: spetta al proprietario di casa o all’inquilino?

Locazione: il locatore è tenuto a consegnare l’abitazione in modo da servire all’uso convenuto nel contratto di affitto.

 

Si pone spesso il problema, in caso di affitto, su chi sia tenuto a pagare le spese per il collegamento dell’impianto (elettrico, idrico o del gas) dal contatore all’interno dell’appartamento locato.

Tali oneri sono a carico del locatore (ossia del proprietario di casa): e ciò perché il codice civile [1] stabilisce l’obbligo, per quest’ultimo, di consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione e mantenerla nello stato da servire all’uso convenuto nel contratto.

Si tenga tra l’altro presente che la legge obbliga il locatore ad eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione (queste ultime sono a carico del conduttore).

Sul tema, la giurisprudenza ha avuto modo di puntualizzare che “la materiale installazione dell’impianto del gas, unitamente a quello elettrico e idrico, con i relativi contatori, in quanto integranti interventi destinati a rimanere acquisiti all’immobile, competono certamente al locatore, sul quale, conseguentemente, gravano le relative spese di installazione” [3].


note

[1] Art. 1575, numeri 1 e 2 cod. civ.

[2] Art. 1576 cod. civ.

[3] Trib. Vicenza sent. n. 1505 del 30.09.2011.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

8 Commenti

  1. Per il passaggio delle intestazione della bollette ,é il proprietario dell‘immobile o l‘affittuario che deve pagare?

    1. non lo so ma, suppongo che spetti all inquilino nel caso fosse lui a rivhiedrlo senza esserne costreytoo

  2. Buongiorno, avrei bisogno di avere un dettaglio su cosa si intende per spese a carico del proprietario.
    Ho un azienda e il mio nuovo affittuario mi ha chiesto di essere fornito di un contattore da 27.5kw di potenza.
    Chiaramente il preventivo di spesa comprende quota potenza, quota distanza e quota per oneri amministrativi. Non penso di dovermi accollare (come proprietario) tutta la spesa, ma solo quella di distanza e amministrativa. Posso avere conferma se esiste una legge che stabilisce quale potenza deve essere fornita con l’allaccio? Visto che la fattura di allaccio sarà intestata alla mia azienda, posso chiedere rimborso all’affittuario per la quota potenza richiesta? In attesa saluto e ringrazio

  3. Salve è possibile avere una copia della sentenza del tribunale di vicenza a cui fate riferimento nell’articolo?

    Il locatore si rifiuta di pagare le spese di installazione contatore e non so come dimostrarglielo.

    Grazie

  4. buon giorno
    da un po’ di tempo il costruttore da cui ho acquistato casa mi chiede le spese del contatore dell’enel.
    Da quanto emerge dai vs riscontri sembrerebbe in mala fede? è corretto?

  5. Per favore mi aiuti a risolvere questo caso.Sono in possesso di un appartamento appartenente ad un palazzina di sette appartamenti acquistata nel 2006 dal costruttore che nel prezzo aveva inserito anche il prezzo dei contatori con i vari allacci.(Unico neo mancava il contatore condominiale della corrente).In una pagina del contratto stipulato davanti al notaio il costruttore scrive così al riguardo degli impianti: Gli impianti,luce,gas,acqua
    fino ai punti di diramazione degli stessi locali di proprietà esclusiva dei singoli condomini , gli impianti luce e illuminazione delle parti comuni, l’impianto del citofono, dell’apri cancello e dell’antenna televisiva centralizzata, sono per l’uso comune, e questo fa subito pensare che essendoci delle luci nel vialetto d’entrata e sulle scale ci debba essere per forza un contatore della luce condominiale. Alla richiesta dei due proprietari di appartamenti sul fatto che non avesse istallato il contatore della luce condominiale il costruttore rispose che la luce condominiale era attaccata sul contatore di un suo appartamento all’ultimo piano invenduto, e che stava bene a lui (visto che al momento aveva oltre a lui due soli proprietari) pagare la luce condominiale. A distanza di tredici anni con ancora due appartamenti invenduti e con il fatto che il proprietario non ha mai voluto denaro da noi condomini sul consumo condominiale della luce preferendo pagare lui invece di collocare un contatore condominiale, oggi (non avendo più affittuari) decide che è ora di installare un contatore condominiale e che le spese devono essere pagate totalmente da noi in quanto lui ha già dato. Inoltre ha deciso di staccare tra pochi giorni la luce condominiale dal suo contatore.Io mi domando come mai tredici anni fa scriveva sul contratto una cosa e poi non la rispettava per non pagare gli allacci che aspettava a lui come proprietario unico della palazzina. Può lui staccare la luce condominiale in una palazzina con cinque famiglie (con bambini), mettendo a rischio l’incolumità delle persone lasciando tutti al buio per non rispettare un contratto che diceva chiaramente che era incluso in quella palazzina un contatore della luce condominiale? Tengo anche a precisare che nel prezzo dell’appartamento noi abbiamo pagato anche parte degli allacci che naturalmente comprendeva anche questo benedetto contatore della luce di condominio.La ringrazio per la sua disponibilità su queste questioni e se possibile vorrei sapere anche se il costruttore facendo questo fosse passibile di denuncia.Grazie.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube