Diritto e Fisco | Articoli

Assegnazione casa coniugale: se lei si trasferisce perde gli arredi

5 Agosto 2014
Assegnazione casa coniugale: se lei si trasferisce perde gli arredi

In caso di trasferimento viene meno lo scopo di conservazione di un habitat inalterato per i figli.

L’assegnatario/a della casa coniugale perde gli arredi nell’immobile (ed, eventualmente, se il giudice lo ritiene, anche la stessa assegnazione della casa) se va a vivere in un’altra abitazione. Infatti, lo scopo dell’assegnazione della casa coniugale è quello di garantire ai figli di continuare a vivere nello stesso habitat domestico in cui hanno vissuto durante la relazione dei genitori; ma se tale scopo viene meno per via del trasferimento in un altro domicilio, allora non vi è più bisogno di mantenere tanto l’assegnazione dell’immobile quanto il possesso dei relativi arredi.

Lo ha sancito la Corte d’Appello di Roma con una recente sentenza [1].

Secondo i giudici di secondo grado, con riferimento all’assegnazione alla madre della casa coniugale (convivente con i figli) il codice civile [2] prevede che il diritto al godimento di detto immobile viene meno qualora l’assegnatario cessi di abitarvi: per l’effetto la sorte degli arredi, che solitamente vengono assegnati insieme alla casa, al fine di realizzare la conservazione dell’habitat familiare, segue quella della casa familiare e quindi può essere riconsegnato al legittimo titolare.


note

[1] C. App. Roma sent. n. 1367/2014.

[2] Art. 155 quater cod. civ.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube