Diritto e Fisco | Articoli

Assenza dal lavoro per malattia: obbligo di riposo

6 Agosto 2014
Assenza dal lavoro per malattia: obbligo di riposo

Lavoratori malati: il riposo è doveroso.

È illegittimo il comportamento di un dipendente che, assente dal lavoro per malattia, svolga contestualmente altra attività – anche se considerata compatibile con la patologia impeditiva della prestazione lavorativa – quando tale attività interferisca con i doveri di cura e riposo prescritti dal medico. In tale caso, dunque, è legittimo il licenziamento del dipendente.

Lo ha stabilito ieri la Cassazione [1], censurando il comportamento dell’operatore di un casello a pedaggio risultato assente dal lavoro negli stessi giorni in cui partecipava, in veste di fantino, a due gare ippiche.

Al di là dell’attività svolta durante la malattia, conta ciò che il medico ha prescritto nel certificato: infatti, se quest’ultimo ha dichiarato sussistente una patologia per la cui guarigione è necessario cura e riposo, il dipendente deve rimanere a casa.

In questo caso, infatti, è a rischio l’obbligo di correttezza che grava sul dipendente di adottare tutte le cautele del caso per favorire la guarigione.

Infatti, ha chiarito il collegio, il lavoratore assente per malattia non per questo deve astenersi da ogni altra attività, ma questa, ove ritenuta rischiosa, può essere considerata indice di una scarsa attenzione “alla propria salute e ai doveri di cura e di non ritardata guarigione”.


note

[1] Cass. sent. n. 17625 del 5.08.2014.

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube