Diritto e Fisco | Articoli

Sabato: giorno feriale o festivo?

13 Giugno 2022 | Autore:
Sabato: giorno feriale o festivo?

Quali sono i giorni festivi secondo la legge? Qual è la differenza con i feriali? Il datore può obbligare il dipendente a lavorare durante le festività?

In genere, il sabato beneficia della prossimità con la domenica e, pertanto, viene considerato un giorno festivo o quasi. È come se la solennità della domenica si estendesse anche al giorno che la precede. Non accade lo stesso con il lunedì, che invece è generalmente considerato il giorno peggiore della settimana. Cosa dice la legge a proposito? Il sabato è giorno feriale o festivo?

Saperlo può essere importante, soprattutto per i datori di lavoro e per le persone che devono rispettare determinate scadenze per le quali si fa riferimento a giorni festivi e prefestivi. Ad esempio, molti uffici, riportano, come giorno di chiusura, tutti i giorni festivi e prefestivi. Ebbene, se il sabato fosse un festivo, allora venerdì sarebbe un prefestivo. È proprio così? Il sabato è giorno feriale o festivo? Scopriamolo insieme.

Giorni festivi: quali sono?

È la legge [1] a stabilire quali sono i giorni festivi in Italia. Ecco l’elenco di tutti i giorni festivi dell’anno:

  • il primo giorno dell’anno (Capodanno);
  • il giorno dell’Epifania (6 gennaio);
  • il 25 aprile, anniversario della liberazione;
  • il giorno di lunedì dopo Pasqua (Lunedì dell’Angelo, meglio conosciuto come “Pasquetta”);
  • il 1 maggio, festa del lavoro;
  • il 2 giugno, festa della Repubblica;
  • il 15 agosto, giorno dell’Assunzione della Beata Vergine Maria (noto anche come “Ferragosto”);
  • il giorno di Ognissanti (primo novembre);
  • il giorno della festa dell’Immacolata Concezione (8 dicembre);
  • il giorno di Natale;
  • il giorno 26 dicembre (Santo Stefano).

Sono altresì giorni festivi tutte le domeniche e, limitatamente a ciascun Comune, il giorno del Santo patrono.

In passato, erano giorni festivi anche:

  • il giorno della festa di San Giuseppe (19 marzo);
  • il giorno dell’Ascensione di Gesù;
  • il giorno del Corpus Domini;
  • il giorno della festa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo (oggi ripristinata come festività, ma solo per il comune di Roma quale festa del Santo patrono);
  • il 4 novembre, giorno dell’unità nazionale (la cui celebrazione è stata spostata alla prima domenica di novembre; pertanto, il 4 novembre non è più considerato festivo).

Sabato: è giorno festivo?

A meno che non coincida con una delle festività sopra elencate, il sabato è un giorno feriale. Dunque, se il 25 dicembre cade di sabato, sicuramente sarà un giorno festivo. In tutti gli altri casi, il sabato è un normale giorno feriale, proprio come il lunedì.

Giorni feriali: cosa sono?

I giorni feriali sono i giorni lavorativi, quelli che, sul calendario, non sono segnati in rosso. Durante questi giorni si svolgono le ordinarie attività e gli uffici, sia pubblici che privati, sono aperti.

Ciò non toglie che un lavoratore privato, come ad esempio un libero professionista, non decida di non lavorare in un giorno feriale. Ad esempio, è molto comune che gli avvocati non facciano studio il sabato, così come tanti altri professionisti e lavoratori del settore privato. Si pensi anche alle banche, normalmente chiuse di sabato.

Perfino i tribunali, in genere, non celebrano udienze il sabato, se non eccezionalmente.

Al contrario, gli esercizi commerciali (negozi, bar, ristoranti, ecc.) sono generalmente aperti il sabato.

Giorni feriali e festivi: perché sono importanti?

La differenza tra giorni feriali e festivi è molto importante ai fini legali.

Ad esempio, secondo la legge (art. 155 cod. proc. civ.), se il giorno di scadenza per l’esecuzione di un adempimento è festivo, la scadenza è prorogata di diritto al primo giorno seguente non festivo.

Se l’avvocato deve depositare le memorie e l’ultimo giorno utile cade di domenica oppure in uno dei giorni festivi visti sopra, allora l’adempimento si sposta al primo giorno feriale successivo, ad esempio il lunedì.

Peraltro, la stessa disposizione di legge dice che la proroga si applica anche ai termini per il compimento degli atti che scadono nella giornata del sabato.

In questo specifico caso, dunque, anche il sabato è considerato come se fosse festivo, con la conseguenza che, se la scadenza di un atto legale cade di sabato, la proroga sarà di ben due giorni, fino al giorno di lunedì.

La differenza tra giorni festivi e feriali è molto importante anche in ambito lavorativo. Secondo la giurisprudenza [2], lavorare nei festivi infrasettimanali (Ferragosto, Primo Maggio, 1° novembre, etc.) non è un obbligo nemmeno se è scritto sul contratto.

In pratica, il datore di lavoro non può pretendere la prestazione lavorativa in giornate festive neanche se il lavoratore ha manifestato il consenso all’atto della sottoscrizione del contratto individuale di lavoro. Le clausole così firmate sono annullabili ed inefficaci.

Il dipendente che invece sceglie di lavorare durante un giorno festivo avrà diritto a una maggiore retribuzione. Per ulteriori approfondimenti, si legga l’articolo Si può obbligare il dipendente a lavorare nei giorni festivi?


note

[1] L. n. 260 del 27 maggio 1949 e successive modifiche.

[2] Trib. Bologna, sent. 15 settembre 2017; Trib. Rovereto, sent. n. 10 dell’8 marzo 2016.

Autore immagine: canva.com/


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube