Diritto e Fisco | Articoli

Locazioni: l’inquilino non risponde dei danni agli infissi

10 Agosto 2014
Locazioni: l’inquilino non risponde dei danni agli infissi

Ho dato in affitto un appartamento e gli inquilini stanno per lasciare la casa; al momento del loro ingresso gli infissi erano stati ridipinti di fresco, ora invece sono in pessimo stato a causa del sole che batte sugli stessi tutto il giorno. A chi spetta la loro manutenzione? Al locatore o al conduttore?

Il codice civile stabilisce [1] che il conduttore deve restituire la cosa al locatore nello stato medesimo in cui l’ha ricevuta, in conformità alla descrizione che ne sia stata fatta dalle parti, salvo il deterioramento o il consumo risultante dall’uso della cosa in conformità del contratto.

L’articolo precisa poi, al terzo comma, che il conduttore non risponde del perimento o del deterioramento dovuti a vetustà.

Da quanto risulta dal quesito, il deterioramento degli infissi non è dipeso da un cattivo uso dell’immobile fatto dai conduttori ma da eventi esterni (quali appunto sono i fattori climatici).

Se, nel contratto di locazione, non si era previsto un obbligo specifico di manutenzione degli infissi, i conduttori non sono tenuti a rispondere dell’attuale stato degli stessi né ad eseguire opere di nuova verniciatura.


note

[1] Art. 1590 cod. civ.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Il locatore può decidere totalmente di testa sua quando ridipingerli, il che certamente disturba?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube