Diritto e Fisco | Articoli

Scuola, le novità: carta dello studente

14 Agosto 2014
Scuola, le novità: carta dello studente

Per 650mila nuovi iscritti alle superiori è in arrivo la Carta dello studente, IoStudio Postepay.

 

Con il nuovo anno scolastico, arriva la “carta dello studente 2.0“. La distribuzione della nuova tessera “IoStudio Postepay”: un’operazione che partirà subito per 650mila nuovi iscritti al primo anno e che, passo passo, coinvolgerà circa tre milioni di alunni e 6mila istituti statali e paritari. Con una novità non da poco rispetto alla versione precedente: sarà una vera e propria ricaricabile e potrà essere usata per acquisti in punti vendita convenzionati o sul web.  

IoStudio” è la carta servizi che permetterà agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie, da un lato, di dimostrare il loro status e, ad esempio, entrare gratis nei musei. Dall’altro, consentirà l’accesso a una serie di agevolazioni elencate sul Portale dello studente: sconti per cinema e treni, piani tariffari delle compagnie telefoniche, corsi di lingua.

Poste Italiane è stata incaricata di stampare e distribuire le nuove tessere.

La nuova carta dello studente sarà una prepagata ricaricabile anonima e non sarà vincolata ad alcun conto corrente. Verrà consegnata ai diretti interessati solo su richiesta della famiglia e in modalità non attiva.

A differenza delle altre prepagate, prevedrà una serie di paletti. Non potrà essere utilizzata per effettuare acquisti su tutte le categorie merceologiche ritenute a rischio o non idonee a studenti minorenni (gioco online, armi eccetera). Inoltre, garantirà un’elevata tracciabilità: le famiglie potranno visionare e monitorare il dettaglio di tutti i movimenti effettuati. Ed eventualmente bloccarla in caso di furto o smarrimento.

La tessera consentirà non solo di effettuare acquisti nei circa 10mila esercizi convenzionati, ma anche pagamenti online, ricariche telefoniche e prelievi presso gli sportelli automatici. Potrà diventare lo strumento su cui fare transitare tutti i trasferimenti in denaro previsti dal Miur agli studenti, come borse di studio e premi alle eccellenze. Senza dimenticare i servizi aggiuntivi attivabili a seconda della dotazione tecnologica di scuole o Comuni: dal servizio mensa ai trasporti e all’accesso ad aree riservate.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube