Diritto e Fisco | Articoli

Sospensione green pass per uso sospetto

28 Gennaio 2022
Sospensione green pass per uso sospetto

È una truffa la mail inviata dal ministero della Salute con cui si invita a inserire un codice sul sito www.gov.salute.it?

È possibile che il ministero della Salute invii una mail ai detentori del certificato verde Covid-19 comunicando la sospensione del green pass per uso sospetto?

In molti ci hanno comunicato che, in queste ore, stanno pervenendo delle email con il seguente testo:

«Gentile utente,

La tua certificazione verde Covid-19 è stata sospesa per uso sospetto.

Usa il codice QFMSV5NJTIL e Tessera Sanitaria su www.gov.salute.it per riattivarla.

Utilizza il tuo Smartphone per procedere con la riattivazione cliccando qui: www.gov.salute.it

Cordiali Saluti

Ministero Della Salute»

Si tratta di una truffa?

Assolutamente sì. Innanzitutto perché il sito per il green pass è www.cdc.gov. In secondo luogo perché il ministero della Salute comunica con i cittadini, ai fini dell’attivazione del green pass, solo con sms e non certo con email semplice, la quale peraltro potrebbe non essere letta. 

Ogni codice per l’attivazione del green pass quindi viene inviato all’utente tramite messaggio sul cellulare, anche al fine di garantire che lo stesso non finisca in mani sbagliate. 

Si tenta in questo modo di sfruttare l’emergenza sanitaria Covid-19 per trarre in inganno ignari utenti. Peraltro, il link riportato nella mail non è quello effettivo del ministero della Salute (raggiungibile anche digitando www.salute.gov.it/portale/home.html), bensì in una pagina differente (https://is.gd/1LH5vK su cui si sconsiglia di cliccare) non riconducibile alle istituzioni italiane.

La mail quindi può essere cestinata allegramente. 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube