Diritto e Fisco | Articoli

Allarme video con virus su Facebook: come riconoscerlo

25 Agosto 2014
Allarme video con virus su Facebook: come riconoscerlo

Il link non porta ad alcun filmato su YouTube, ma contiene un virus che consente all’hacker di impossessassi della username e password dell’utente.

Attenti: se qualcuno dei vostri contatti, anche il più fidato, vi invia un messaggio privato con un link a un video dove, nell’anteprima, vi è una vostra foto, facendovi credere che si tratti di un filmato che vi riguardi, potrebbe essere un virus molto pericoloso. Fate perciò molta attenzione.

In questi giorni, abbiamo ricevuto svariate denunce da parte dei nostri lettori su un virus particolarmente malevole che si sta diffondendo su Facebook. Ecco di cosa si tratta.

Alcuni “pirati” informatici sono riusciti a impossessarsi delle credenziali di accesso a Facebook di numerosi utenti. Una volta entrati nei loro profili hanno scritto in privato agli amici di questi, inviando loro dei link apparentemente riguardanti video pubblicati su internet e facendo intendere che si tratti di filmati hard o, comunque, compromettenti. L’inganno riesce in modo efficace perché nell’anteprima del link riportato nella chat è riprodotta una foto del destinatario del messaggio stesso, così come normalmente succede con i video di YouTube. In questo modo, l’utente, un po’ per curiosità, un po’ per timore, è portato a cliccare sul link. Ma, una volta caduto nella trappola, il suo profilo viene hackerato e, a volte, sospeso dallo stesso Facebook.

Insomma, si tratta di un sistema molto abile per giocare sulla debolezza dell’utente e, nello stesso tempo, rubargli la username e la password del profilo Facebook.

Il nostro consiglio è sempre quello di non aprire in modo impulsivo i link, specie se non accompagnati da un messaggio identificativo che possa far intendere che si tratti effettivamente di un testo proveniente dal vostro amico. Provate a fargli qualche domanda la cui risposta solo lui può conoscere. A volte l’hacker non è neanche italiano e non saprà rispondere con linguaggio comprensibile.

In alternativa, potete portare il mouse sul link e premere il tasto destro. Selezionare quindi la voce “copia link” e poi andare su una pagina di Word. Lì, premete ancora il tasto destro del mouse e selezionate “incolla”. A questo punto vi apparirà l’estensione del file e potrete verificare se il dominio corrisponde effettivamente a YouTube.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

3 Commenti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube