Scuola: le nuove linee guida; più inglese e stop supplenze

26 Agosto 2014
Scuola: le nuove linee guida; più inglese e stop supplenze

Nelle linee guida nuovi programmi di studio, premi ai docenti meritevoli, spazio anche all’arte.

Prende sempre più forma il “pacchetto Scuola” che il premier, Matteo Renzi, e il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, presenteranno, sotto forma di linee guida, venerdì prossimo a palazzo Chigi. Un mix di proposte piuttosto ambiziose, ma anche costose.

Ecco alcuni punti che verranno toccati.

Percorsi di apprendimento precoci della lingua straniera nella scuola dell’infanzia, e rafforzamento della metodologia “Clil” per insegnare una materia non in italiano alle primarie e alle medie “riqualificando” maestri e docenti.

Storia dell’arte nel biennio dei licei classico, linguistico e delle scienze umane (oggi si insegna solo dal terzo anno).

Introduzione della pratica musicale alle “ex elementari” e medie (si riprende l’idea del “comitato Berlinguer” per consentire agli alunni di saper suonare uno strumento musicale con l’aiuto di professori dedicati).

Conoscenza dei linguaggi di programmazione informatica già alle primarie e alle medie (tramite l’iniziativa «Code.org»).

L’Esecutivo pensa di raddoppiare da 100 a 200 ore l’apprendimento in azienda (ma la misura ha un costo stimato di 70 milioni l’anno). E soprattutto di ripristinare le ore di laboratorio negli istituti tecnici e professionali nei primi due anni scolastici e, più in generale, di estendere le attività laboratoriali in tutte le scuole (non solo meccaniche, ma anche informatiche, chimiche, etc.).

I punti chiave della riforma

 

INGLESE

Via al rafforzamento della metodologia «Clil» per insegnare una materia non in italiano alle primarie e alle medie “riqualificando” maestri e docenti.

STORIA DELL’ARTE

Ripristino in tutti i licei. La storia dell’arte dovrebbe trovare spazio nel biennio dei licei classico, linguistico e delle scienze umane (mentre oggi si insegna solo dal terzo anno).

MUSICA.

Spazio ai professionisti. Si riprende l’idea del “comitato Berlinguer” sull’introduzione della pratica musicale alle “ex elementari” e medie con l’aiuto di professori dedicati

 

INFORMATICA
Si punta a incentivare la conoscenza dei linguaggi di programmazione informatica già alle primarie e alle medie (tramite l’iniziativa “Code.org”).

LABORATORI

Spazio alla pratica.

Si pensa di ripristinare le ore di laboratorio negli istituti tecnici e professionali nei primi due anni scolastici e, più in generale, di estendere le attività laboratoriali in tutte le scuole.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube