Diritto e Fisco | Articoli

Non è reato replicare ai carabinieri nella concitazione di un controllo

31 Agosto 2014
Non è reato replicare ai carabinieri nella concitazione di un controllo

Delitti contro l’amministrazione: non scatta l’interruzione di pubblico servizio, la minaccia e la resistenza a pubblico ufficiale se lo sgarbo è determinato dalla tensione della situazione.

È lecito replicare alle forze dell’ordine durante un controllo senza necessariamente compiere reato: anche se non sta bene alzare la voce, specie con polizia e carabinieri, la “condotta perturbatrice” di chi risponde a muso duro non integra di per sé:

– né i reati di minaccia o di resistenza a pubblico ufficiale: nella tensione fisiologica di un controllo dell’autorità, il pubblico ufficiale deve infatti mettere in conto anche una “ordinaria quota di maleducazione”.

– né l’interruzione di pubblico servizio qualora i militari, “per convenienza”, decidano di non andare avanti con le verifiche, ma di tornare in un secondo momento; in questo caso, infatti, non è stato il comportamento ostruzionistico del cittadino a bloccare il controllo.

A sdoganare le rispostacce alle forze dell’ordine è proprio la Cassazione [1]: linea morbida, dunque, contro chi alza la voce perché fermato dai carabinieri.

Nella concitazione di un controllo, in relazione a tempi e modi dell’intervento, si può perfino “presumere” – dice la Suprema Corte – che uno sgarbo non manchi nei confronti dei funzionari, che pure stanno facendo il loro mestiere.


note

[1] Cass. sent. n. 36404/14 del 29.08.2014.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube