Business | Articoli

Quando l’artigiano può fallire

17 Agosto 2015
Quando l’artigiano può fallire

Dichiarazione di fallimento, artigiano e piccolo imprenditore, presupposti, dimensioni dell’attività commerciale e dell’azienda.  

Sebbene la legge dica chiaramente che l’artigiano non può fallire (e, quindi, contro di questi non può essere presentato un ricorso per fallimento), tale regola non vale tutte le volte in cui la dimensione dell’azienda diventi tale da potersi considerare una normale attività commerciale speculativa, organizzata prevalentemente sul lavoro altrui e sull’automazione dei processi produttivi. È quanto di recente chiarito dalle Sezioni Unite della Cassazione [1].

L’artigiano – si legge in sentenza – va considerato un normale imprenditore commerciale, e come tale può essere sottoposto a fallimento, concordato e alle altre procedure concorsuali, qualora abbia organizzato la propria attività come una vera e propria struttura economica a carattere industriale, con un’autonoma capacità produttiva e organizzazione, sicché l’opera dell’artigiano-titolare non è più né essenziale né principale.

Ai fini di accertare la ricorrenza della qualità di piccolo imprenditore (non assoggettabile a fallimento) occorre valutare alcuni criteri tra cui l’attività svolta, il capitale impiegato, l’entità dell’impresa, il numero dei lavoratori, l’entità e qualità della produzione, i finanziamenti ottenuti e tutti quegli elementi atti a verificare se l’attività venga svolta con la prevalenza del lavoro dell’imprenditore e della propria famiglia.


note

[1] Cass. S.U. sent. n. 5685 del 20.03.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube