Diritto e Fisco | Articoli

Dire “donna navigata” è ingiuria

12 Settembre 2014
Dire “donna navigata” è ingiuria

Condannato anche il riferimento alla pluralità di amanti avuti dalla parte offesa nel corso della sua vita.

Attenzione a dire a una donna che è “navigata”: può costare una condanna penale e una multa di 450 euro. Anche se siete un suo parente e, quindi, ritenete di potervi prendere certe licenze.

A usare la bacchetta dura contro le allusioni alla moralità delle signore è la Cassazione con una sentenza di ieri [1].

La stessa Suprema Corte chiarisce che rientra nell’offesa penalmente condannabile anche l’affermazione “hai sempre avuto amanti”. Insomma, la vita sessuale resta riservata nel confine della privacy, specie quando il richiamo è fatto unicamente allo scopo di denigrare la persona.

Nel caso di specie, all’accusato è stata negata anche l’attenuante per aver agito in “stato d’ira causato dal fatto ingiusto altrui”. La Cassazione, infatti, non ne vuole sapere e rimanda al mittente la richiesta di sconti sulla pena.

Il reato d’ingiuria presuppone la semplice coscienza e volontà di proferire le parole oltraggiose, a prescindere dallo scopo per il quale si agisce: insomma, a rilevare è solo la valutazione se gli epiteti sono da considerarsi, o meno, offensivi secondo l’apprezzamento della generalità dei consociati.


note

[1] Cass. sent. n. 37506/14 dell’11.09.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube