Diritto e Fisco | Articoli

Permuta: diritto al ripensamento del venditore?

9 Aprile 2022
Permuta: diritto al ripensamento del venditore?

Ho firmato una proposta d’acquisto di un’auto presso una concessionaria ufficiale. Nel contratto, ho fatto inserire la permuta della mia auto, valutata dalla filiale € 5.000,00. Successivamente, ho fatto valutare da altre aziende il valore, che è superiore di quasi il doppio. Posso chiedere di versare l’equivalente in denaro della permuta?

Leggendo la proposta d’acquisto allegata, si rileva come la permuta sia parte integrante del contratto stesso e, quindi, dell’accordo economico per l’acquisto della nuova autovettura. Questo significa che la filiale ufficiale potrebbe pretendere la consegna della macchina promessa in permuta.

La mancata consegna della Sua autovettura potrebbe essere considerata come inadempimento contrattuale, tale da poter far scaturire:

  • la risoluzione contrattuale e la trattenuta della somma già versata, a titolo di penale;
  • un’eventuale azione giudiziaria finalizzata ad ottenere una sentenza del giudice che La condanni a consegnare l’autovettura.

Per tali ragioni, cercherei di avviare delle trattative finalizzate a tramutare quella permuta in consegna di somme di denaro.

D’altronde, se è vero che, da un lato, la Sua auto è stata valutata quasi il doppio da altri periti, è anche vero che quell’auto deve sempre essere venduta e, quindi, la filiale ufficiale potrebbe essere interessata a monetizzare subito, invece di ricevere tra qualche mese un’auto della quale non conosce a fondo tutta la storia (vizi, difetti, usura).

Il mio consiglio, dunque, è quello di contattare la filiale ufficiale rappresentando che non è più possibile consegnare l’auto in permuta e chiedendo che tale pattuizione sia sostituita con la consegna dell’equivalente in denaro.

Potrebbe essere utile crearsi un alibi: Sua moglie è affezionata a quella macchina e si è assolutamente opposta a qualsiasi vendita; o un difetto elettronico, o del motore, dell’auto potrebbe pure essere utile, visto che nella proposta si legge che il veicolo deve mantenere lo stato d’uso ed efficienza della perizia.

Questo potrebbe spingere ancor di più la concessionaria a non opporre resistenza.

Tuttavia, nel caso in cui dovessero insistere, Lei è consapevole che quella permuta deve essere rispettata e, pertanto, l’unica arma a Sua disposizione è la persuasione.

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Salvatore Cirilla



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube