Cronaca | News

Nato: prepararsi a una guerra lunga

6 Aprile 2022
Nato: prepararsi a una guerra lunga

Gli Stati Uniti annunceranno oggi l’introduzione di nuove sanzioni contro la Russia, in coordinamento con gli altri Paesi del G7 e con l’Unione europea, ha anticipato una fonte dell’Amministrazione Biden citata dalla Cnn. Le nuove misure “imporranno costi significativi alla Russia e isoleranno ulteriormente il Paese a livello economico, finanziario e tecnologico. Queste misure degraderanno strumenti cruciali del potere statale russo, imporranno conseguenze acute e immediate all’economia e richiameranno alle loro responsabilità la cleptocrazia russa che finanzia e sostiene Vladimir Putin”, ha spiegato la fonte. “Avevamo già concluso che la Russia aveva commesso crimini di guerra in Ucraina e le informazioni su Bucha sembrano mostrare ulteriori prove di crimini di guerra”.

Le atrocità nella città ucraina di Bucha potrebbero essere solo “la punta dell’iceberg”: le forze russe hanno “probabilmente commesso atrocità” anche in parti dell’Ucraina non ancora accessibili, ha dichiarato la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. “Quello che avevamo previsto è purtroppo accaduto e abbiamo visto forse la punta dell’iceberg” nelle zone cui “abbiamo avuto accesso”. “Non abbiamo avuto accesso a una parte del paese dove probabilmente hanno commesso atrocità” ha osservato.

Credo che questo sia un conflitto molto prolungato, misurabile almeno in anni, non so se un decennio, ma almeno anni di sicuro”, ha detto il generale Mark Milley, capo degli Stati Maggiori Riuniti Usa, in un’audizione di fronte alla commissione Forze Armate della Camera, sulla guerra in Ucraina. “Questo è un conflitto molto esteso che la Russia ha iniziato – ha aggiunto – credo che la Nato, gli Stati Uniti, l’Ucraina e gli altri alleati e partner saranno coinvolti in questo per un bel po’ di tempo“.

“Stiamo assistendo alla più grande minaccia alla pace ed alla sicurezza in Europa, e forse nel mondo, mai vista nei miei 42 anni in divisa”, ha detto ancora il generale sottolineando che “l’invasione russa dell’Ucraina minaccia di minare non solo la stabilità e la pace europea, ma la pace e la stabilità globali che i miei genitori ed una generazione di americani ha combattuto per difendere”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube