Vaccino Covid-19: ecco chi dovrà fare la quarta dose

13 Aprile 2022 | Autore:
Vaccino Covid-19: ecco chi dovrà fare la quarta dose

Speranza: «Vaccinare nel più breve tempo possibile over 80, ospiti Rsa e 60-79enni con specifiche malattie».

Il 31 marzo 2022 è finito lo stato d’emergenza, ma non è ancora finita la pandemia. Il vaccino anti-Covid 19 ha ridotto notevolmente il numero di vittime ed i ricoveri in terapia intensiva, ma i numeri di circolazione virale sono molto significativi. Sono 83.643 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Per frenare l’impennata dei contagi, prosegue la campagna di vaccinazione. Ieri, è partita la somministrazione della quarta dose di vaccino anti-Covid per alcune categorie della popolazione.

Il ministro della Salute Roberto Speranza lancia un appello ad aderire alla nuova fase di vaccinazioni: «Le Regioni si stanno organizzando, ma ormai l’autorizzazione di Aifa, dopo il pronunciamento di Ema ed Ecdc, è arrivata anche per un secondo booster» agli ultra 80enni, a chi vive nelle Rsa e alle persone tra 60 e 79 anni che hanno particolari condizioni di fragilità. A queste categorie «noi raccomandiamo da subito un secondo booster» di vaccino, «un secondo richiamo che sarà possibile fare già dai prossimi giorni. Le Regioni proprio in queste ore stanno partendo con la macchina delle prenotazioni», sottolinea Speranza aprendo i lavori dell’evento ‘Sanità pubblica e privata: come ripartire’, healthcare talk di Rcs Academy.

Come riporta l’agenzia Adnkronos, il ministro della Salute ha ricordato che «gli 80enni che sono quelli che corrono un rischio più alto» se contagiati da Sars-CoV-2. «In queste settimane – ha evidenziato – l’età media delle persone che perdono la vita per Covid-19 è di 83 anni, quindi avere una protezione ulteriore è molto molto importante. La mia raccomandazione è di seguire l’indicazione di Aifa, dell’Ema e dell’Ecdc», dunque “di vaccinare nel più breve tempo possibile ulteriormente le persone più fragili».

E per il resto della popolazione? Il ministro Speranza auspica che in autunno possano essere disponibili vaccini anti-Covid aggiornati anche alle nuove varianti di Sars-CoV-2: «In questo momento in nessun Paese del mondo è stata disposta un’ulteriore dose di richiamo generalizzata per tutti. E’ chiaro che nei mesi che ci separano da qui alla fine dell’estate, quindi all’inizio dell’autunno, valuteremo un ulteriore booster, possibilmente con il vaccino adattato alle varianti, per ulteriori fasce. Quali saranno queste fasce lo capiremo con i nostri scienziati, e con l’evoluzione delle ricerche e delle valutazioni che verranno approfondite dagli organismi internazionali».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube