Cronaca | News

Nuova ondata di Covid in Cina: le cause

15 Aprile 2022 | Autore:
Nuova ondata di Covid in Cina: le cause

Lopalco: «Politica ‘zero-virus’ ha senso solo a breve termine, metodi coercitivi riprovevoli ma anche inutili sul piano sanitario».

La nuova ondata di Covid-19 in Cina è il risultato di scelte sbagliate. A sostenerlo è l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco (docente di igiene all’Università del Salento). Il Paese ha perseguito fin dall’inizio la cosiddetta politica zero-Covid, cioè di interventi massicci di isolamenti, quarantene e lockdown per impedire la diffusione del virus. Questo tipo di politica sanitaria può avere senso per breve tempo, per arginare cioè l’emergenza e dare il tempo al sistema sanitario di attrezzarsi con terapie più efficaci e, soprattutto, con la vaccinazione. Purtroppo, la campagna vaccinale in Cina non ha funzionato a causa della bassissima efficacia dei vaccini utilizzati.

Lopalco analizza il “caso Cina” per l’Adnkronos Salute soffermandosi sulla risposta del gigante asiatico alla nuova ondata pandemica (in questo articolo Covid, lockdown: ritorna l’incubo, abbiamo approfondito il caso dei confinamenti forzati provenienti da Shanghai) .

L’epidemiologo spiega che: «La Cina si è trovata a fronteggiare l’ondata di Omicron avendo la popolazione completamente scoperta dal un punto di vista immunitario. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti: è come se, per loro, la pandemia fosse iniziata ora. A questo va aggiunto che i metodi coercitivi che si stanno utilizzando a Shanghai non solo sono riprovevoli sul piano dei diritti umani, ma anche tutto sommato inutili perché non fanno altro che rimettere in campo una strategia di controllo che si è dimostrata fallimentare».

A riflettere su quanto sta accadendo in Cina è anche l’infettivologo Matteo Bassetti (direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova). Nel Paese, le persone vengono strappate da casa e portate in lazzaretti giganteschi, la gente viene ammanettata, i cittadini vengono messi in grandi centri con centinaia di persone positive asintomatiche con bagni comuni, con il rischio enorme di selezionare nuove varianti.

Bassetti sottolinea che si tratta di «Una situazione paradossale e aberrante, incivile e antiscientifica. Stanno commettendo l’errore di creare lo stigma del Covid, come se fosse una colpa. Questo è un virus anche 10 volte più contagioso del ceppo di Wuhan. I cinesi non hanno capito la lezione, dopo aver nascosto al mondo i primi casi di polmonite atipica nel luglio 2019. Se lo avessero comunicato avremmo potuto evitare la catastrofe successiva, ma continuano a sbagliare».

Ma la linea dello ‘zero Covid‘, precisa l’infettivologo, non ha nessun fondamento scientifico: «Con questa variante dovevano vaccinare di più la popolazione, investire di più su gli antivirali orali. Invece hanno deciso di ‘investire’ nella violazione dei diritti umani e nessun Governo del mondo si è alzato per dire che stanno sbagliando. Strappare un bambino a una mamma per portarlo in un centro Covid è una dittatura sanitaria. Ora – conclude Bassetti – vorrei che in Italia chi, anche vicino al ministro della Salute, ha sostenuto che anche da noi dovevamo imporre la strategia zero Covid facesse un mea culpa pubblico».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube