Diritto e Fisco | Articoli

Danni derivanti da asfalto, macchie olio e strade: quale tribunale competente?

22 Settembre 2014 | Autore:
Danni derivanti da asfalto, macchie olio e strade: quale tribunale competente?

La moto scivola su una macchia d’olio, l’auto subisce un sinistro per cattiva manutenzione della strada o per un ostacolo presente sulla carreggiata: competente per le cause contro il gestore della strada è il Tribunale.

La causa promossa dal conducente di un veicolo circolante su una strada pubblica, che ha subìto un danno (alla persona o al veicolo) a causa delle pessime condizioni della strada (per esempio, la presenza di buche, macchie d’olio, ecc.) – causa che andrà intentata contro il Comune o la società autostradale proprietaria della strada – è di competenza del Giudice di pace per le richieste di risarcimento di valore fino a € 5.000,00. Per quelle superiori, invece, scatta la competenza del Tribunale.

Il codice di procedura civile stabilisce che le cause per il risarcimento danni prodotti dalla circolazione rientrano nella competenza del giudice di Pace fino a un importo massimo di 20.000 euro. Tuttavia, secondo una recente sentenza della Cassazione [1], le controversie per sinistri generati dalle cattive condizioni di manutenzione dell’asfalto o della via non sono da classificare come vertenze rientranti in quelle da “circolazione stradale”.

Questo perché per aversi un “danno prodotto dalla circolazione di veicoli e natanti” deve esserci uno specifico rapporto di causa-effetto tra il fatto della circolazione stradale e il danno, nel senso che la circolazione stradale deve essere causa diretta del sinistro e del conseguente danno. È il caso degli incidenti tra veicoli o tra veicolo e pedone.

Nel caso di danno da insidia stradale, infatti, il sinistro e il danno si producono a causa della cattiva manutenzione della strada, non a causa della circolazione in sé, che in questi casi rappresenta solo il contesto nel quale il sinistro si verifica, non la causa che lo determina.

Quindi, se abbiamo subito un danno alla nostra persona o al nostro veicolo per un incidente dovuto a cattiva manutenzione della strada (macchie d’olio, ostacoli sulla carreggiata, dossi, buche, ecc.) e questo danno ha un valore superiore ad  € 5.000,00, la causa per ottenerne il risarcimento dovrà essere promossa davanti al Tribunale.


note

[1] Cass., ord. n. 18813/14.

[2] Art. 7, comma 2, cod. proc. civ.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube