Diritto e Fisco | Articoli

Disoccupato, sposato ma a carico dei genitori

22 Settembre 2014
Disoccupato, sposato ma a carico dei genitori

Un soggetto senza alcun reddito, sposato (la moglie è lavoratrice dipendente), residente con la moglie in un’abitazione autonoma e del tutto indipendente da quella dei genitori (componendo quindi un nucleo autonomo), può venire messo a carico fiscale dei genitori, anziché della moglie?

La risposta è affermativa. I genitori possono considerare fiscalmente a carico il figlio (con reddito complessivo uguale o inferiore ad euro 2.840,51, al lordo degli oneri deducibili), anche se non convivente e indipendentemente dal fatto che sia sposato (purchè non sia a carico del coniuge), dal superamento di determinati limiti di età o dal fatto che sia dedito agli studi o stia effettuando un tirocinio gratuito.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube