Diritto e Fisco | Articoli

8 cose che Equitalia non ti pignorerà mai

23 Settembre 2014 | Autore:
8 cose che Equitalia non ti pignorerà mai

Pignoramento di pensioni, stipendi, casa, conto corrente, beni mobili e depositi: ecco i limiti che incontra il Fisco nel pignoramento mobiliare, immobiliare e presso terzi.

Ok, diciamocelo chiaramente (anche se è politically incorrect): chi non ha nulla intestato vive sereno, non teme alcun creditore, né il postino a notificargli cartelle di Equitalia, multe o contravvenzioni. Insomma, a fare la parte degli “sfigati” un po’ ci si guadagna. E questo perché la legge del nostro Paese consente di vivere in modo normale, con un tenore di vita apprezzabile, pur senza avere – formalmente – alcun bene in proprietà. Certo, poi c’è il Fisco a cui dare spiegazioni: ma torna la regola di cui sopra. Se anche arriva l’Agenzia delle Entrate a chiederti i conti, e decide di mandarti l’esattore a casa, cosa mai ti potrà pignorare? Ed è qui il nucleo della questione: vivere con quel “minimo vitale” sotto il quale qualsiasi pignoramento è impossibile. Anche per lo Stato.

Qual è questo minimo vitale? Un insieme di beni mobili, immobili e crediti. Abbiamo deciso dunque di elencare, in questo articolo, tutti i beni che Equitalia non potrà mai toccarti. Eccoli.

1. La prima casa

Con l’approvazione del decreto del fare dello scorso anno, Equitalia non può più pignorare la prima casa del debitore a condizione che essa sia:

  • l’unico immobile in proprietà del debitore
  • il debitore vi risieda anagraficamente
  • l’immobile sia adibito ad uso abitativo.

2. L’ultimo emolumento dello stipendio versato in banca al lavoratore dipendente

Anche questa è una recente innovazione introdotta nel 2013 dal decreto del fare.

3. Alcuni beni mobili detti “assolutamente impignorabili”

Fermo restando che è altamente improbabile che Equitalia venga a casa vostra per un pignoramento mobiliare (leggi “Ecco perché Equitalia difficilmente pignora i beni mobili”, sappiate comunque che non potrà prelevarvi i seguenti beni: letti, tavoli da pranzo con le relative sedie, armadi guardaroba, cassettoni, frigorifero, stufe, fornelli di cucina anche se a gas o elettrici, lavatrice, utensili di casa e di cucina insieme ad un mobile idoneo a contenerli. Tutti tali beni, in quanto indispensabili al debitore ed alle persone della sua famiglia con lui conviventi, non possono essere asportati dall’ufficiale giudiziario, a condizione che non abbiano un significativo pregio artistico o di antiquariato.

Può rientrare in questa categoria anche il fermo auto, vietato nel caso di automobili utilizzate per l’attività professionale.

4. Le polizze vita

 

5. Le pensioni sotto il minimo vitale

Secondo le nuove regole la pensione è pignorabile nei limiti del quinto la differenza tra l’importo mensile netto della pensione e il cosiddetto “minimo vitale”. Il limite della impignorabilità è di euro 672,76 euro, importo minimo vitale per la sopravvivenza dell’individuo. Tutte le somme che eccedono tale importo sono pignorabili nella misura massima di 1/5.

Contrariamente a quanto si crede, anche la pensione di invalidità civile è pignorabile, ma nei limiti appena detti [1].

6. Il 50% del conto corrente cointestato

7. La casa inserita nel fondo patrimoniale, ma a condizione che…

a. il fondo non sia stato costituito da meno di cinque anni (entro i quali è possibile la revocatoria);

b. negli altri casi, il debito tributario non sia dipeso da attività commerciale strumentale al sostentamento della famiglia (per esempio, il caso di un’azienda che è unica fonte di reddito del nucleo familiare).

8. Una somma superiore al quinto dello stipendio [2], ma a condizione che…

non la depositi in banca. Dopo tale momento, invece, la provvista è pignorabile entro i nuovi limiti stabiliti dalla riforma del processo esecutivo.


note

[1] C. Cost. sent. n. 506/2002.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

27 Commenti

  1. Il punto 8 non va in conflitto con il punto 2?
    Immagino che il conto debba essere “pulito” prima che arrivi l’ultimo stipendio, in questo modo non è pignorabile in quanto è l’ultimo, anche se versato in banca.

  2. La normativa bancaria di Monti, infatti, serviva ad aggirare la legge. Obbligando ad avere un c/c per pagare con assegno o bonifico stipendi e pensioni, di fatto, consentono ad Equitalia di pignorare tutto. Infatti, dal momento in cui depositi, non si tratta più di pensione o stipendio, ma di risparmio. ed il risparmio è pignorabile. Da parte di pubblico e privato. Ecco perché tanti scelgono di andare ad incassare a vista nella filiale di emissione dell’assegno, non solo extracomunitari che non hanno il c/c in Italia.
    Un buon modo, può essere quello di avere un c/c in Svizzera, anche postale, non pignorabile perché fuori portata, e non soggetto a rischio esproprio in stile Cipro.
    8 euro di spese mensili, ed il bonifico al datore di lavoro, lo fai fare int.le. Tanto le carte di credito esistono anche là, e prelevi dappertutto.

  3. E’ così facile? Basta un conto in Svizzera? (tra l’altro le filiali UBS ci sono anche in Italia)
    Non è che anche gli svizzeri poi sono costretti a consegnare il malloppo?
    Io sapevo che se il denaro che si trova in svizzera è frutto di un illecito (tipo un’evasione fiscale o un mancato pagamento di una cartella esattoriale) anche la banca svizzera deve arrendersi.
    Ovviamente parliamo di cifre umane. Lo so anche io che se uno imbosca 50milioni la fa franca 🙂

  4. E’ vero che l’agenzia delle entrate non puo’ pignorare il bene immobile se e’ prima casa,ma la puo’ ipotecare.

  5. non credete a ste cazzate ke equitalia non tocca la casa con il cavolo la mia se la sono presa unica casa

  6. Se io abito in una casa di cui sono proprietario per una quota ed è quindi in comproprietà con altri eredi la casa non si può pignorare perché comunque è la mia prima casa.
    Ma se sono titolare di altre quote ereditarie in case dove abitano, come prima casa, in una mia madre ed in un’altra mia zia? queste due case, o quote, sono lo stesso pignorabili? o viene tenuto conto che esse costituiscono prima casa per due persone che non sono debitori? Se l’impignorabilità della prima casa vale per me che sono debitore a maggior ragione varrà per mia madre e mia zia che non sono assolutamente debitrici e non possono vedere pignorata la loro prima casa per i miei debiti con i quali non c’entrano nulla!

  7. buongiorno a tutti …. sono un perfetto ignorante in materia anche perche fortunatamente non ho mai avuto problemi …..ma da un po di tempo a questa parte me ne sono venuti fuori un po….. ho una tremenda paura da un po di tempo a questa parte ….. vi spiego non ho intestato assolutamente niente di niente …. se non un cane di piccola taglia che mi è stato regalato da un mio amico…..possono togliermelo ????

  8. salve !!!!!!! sono in affitto in una casa popolare ……….. e penso che qui non ci piova non possono taccarmela !!!!!!!! ho una pensione artigianale di 650 euo mensili ho già una trattenuta del quinto per un prestito fatto due anni fà…….ora mi rimangono grossomodo 510 515 sono soggetto al ritiro del quinto !!!!!!!!!!!!
    vorrei anche sapere…… ho una macchina e sono invalido 85% potri fare una domanda per non avere il fermo macchina !!!!! non posso frequentemente camminare avendo una gamba malandata per un incidente sul lavoro non posso fare eccessive camminate frequenti la macchina mi aiuterebe moltissimo !!!! cordiali saluti………….

  9. LA ICA MI HA MESSO IL FERMO SU TUTTE LE AUTO CHE AVEVO IN CONCESSIONARIO A ME INTESTATE MA TUTTE DA VENDERE NON PUO’ FARLO VERO

  10. Credo che abbiate omesso (in buona fede??) che al punto 1, anche se la casa è impignorabile, Equitalia può comunque ipotecarla, anche se è la prima casa, se è modesta, piccola, e via sia la residenza e il domicilio. Questo è un punto importantissimo, significa che un nullatenente che ha solo intestato, ad esempio, un appartamento di 60 mq, in cui vive e risiede, se lo vedrò comunque ipotecato con l’impossibilità dunque, se lo volesse, di rivenderlo. Magari anche perchè le ristrettezze economiche fossero tali che sarebbe costretto a spostarsi in un appartamento ancora più piccolo, Quindi non potrebbe più disporre comunque del valore di quell’immobile e l’unica cosa che gli rimarrebbe sarebbe quella di viverci e… morirci dentro.
    Non mi pare che tutto ciò sia un elemento trascurabile, riferito al punto 1. O sbaglio?

  11. avendo ad esempio una polizza vita con possibilità di avere “pensione” mensile (o al momento della sua conclusione con riscatto del montante) che rischi si corrono quando i denari (capitale o integrazione pensionistica) giungono in un c/c bancario?
    grazie

  12. avendo ad esempio una polizza vita con possibilità di avere “pensione” mensile (o al momento

  13. Signori…. a me hanno chiesto sanzioni che non devo, ma come al solito sono io che devo dimostrarlo….. il problema è che se il giudice manco legge le carte cosa conta fare ricorsi e ora l’appello.??? noi piccoli siamo il polmone di denaro dello stato e dobbiamo pagare e soffrire, mentre danno soldi a zingari case e soldi a mussulmani (vedi telegiornali) e tutto ciò che non sappiamo. Io quello che ho, me lo sono sudato con la dedizione e fatica, e ora ne ho i coglioni pieni di questi pidocchi che non fanno altro che succhiare e parlare. io li farei fuori tutti , questo sarebbe il loro giusto prezzo, non meritano nulla . leggete leggete , e magari venite qua a prendermi….. prima o poi qualcosa succede…..e io sono al limite. Sono stanco di essere sempre con l’acqua alla gola e mi spacco di lavoro 10 ore al giorno. Io le tasse le ho sempre pagate, risultato? fittone nell’ano. E la soluzione qualè? non avere nulla di intestato? che paese di merda ODIO IL MIO PAESE.

  14. Sono invalida al 100×100 ho un,auto vecchia del 1999 se non ho la macchina nn posso camminare possono farmi il fermo macchina?

  15. Vorrei un consiglio x favore io sto x ricevere degli arretrati inps e ho un debito di 10.500 euro con equitalia.
    La domanda è questa se io mi metto d’accordo ratealizzando il mio debito equitalia pignorera lo stesso la mia liquidazione?

  16. Equitalia vuole 85000€ dal 2001 al 2016. Ho uno stipendio di 1000€ al mese ho un auto e basta. Quanto mi tolgono dallo stipendio considerando che pago 600€ di affitto? Il resto tra bollette e cibo. Datemi un consiglio perché hanno mandato il pignoramento presso terzi,cioè il mio datore.

  17. Io vorrei che prima o poi qualcuno abbolisse equitalia una volta per tutte così non rompe più il cazzo alla povera gente

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube