Diritto e Fisco | Articoli

Divorzio: l’assegno all’ex si calcola al netto e non al lordo del reddito

24 Settembre 2014
Divorzio: l’assegno all’ex si calcola al netto e non al lordo del reddito

Anche 250 euro può essere una somma eccessiva se rapportata allo stipendio netto del coniuge tenuto al mantenimento.

L’assegno divorzile da corrispondere all’ex coniuge deve essere calcolato dal giudice tenendo in considerazione il reddito netto percepito dal soggetto onerato e non quello lordo.

Lo ha chiarito la Cassazione [1] con una sentenza di poche ore fa.

In linea generale, la Suprema Corte ribadisce che, per stabilire se sussiste il diritto all’assegno divorzile, bisogna innanzitutto verificare se il coniuge richiedente dispone o meno di mezzi adeguati per il proprio sostentamento e per il mantenimento dello stesso tenore di vita di cui godeva durante il matrimonio (ed che sarebbe presumibilmente proseguito in caso di continuazione dello stesso). In tal caso, e sempre che sia impossibilitato a procurarsi tali mezzi per ragioni oggettive, egli ha diritto all’assegno il cui importo viene valutato dal giudice, in caso di divorzio giudiziale.

Ora, nel porre a raffronto tale situazione (ossia il tenore di vita mantenuto durante il matrimonio) con quella esistente alla data della domanda di divorzio, il tribunale non deve tenere conto del reddito lordo, ma di quello netto del coniuge onerato al mantenimento. Né potrebbe essere diversamente, visto che si deve sempre avere a riferimento la situazione economica obiettiva del coniuge tenuto al versamento e, quindi, le sue effettive capacità di contribuire al mantenimento dell’ex.


note

[1] Cass. sent. n. 20024/14 del 24.09.14.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Per conuige dissoccupato e per lo più invalido come va calcolato il mantenimento per il minore dato che la coniuge lavora?

Rispondi a luca russo Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube