Diritto e Fisco | Articoli

Prima di decidere l’assegno di mantenimento necessaria la consulenza medico legale

25 Settembre 2014
Prima di decidere l’assegno di mantenimento necessaria la consulenza medico legale

Salute precaria del coniuge obbligato a versare il mantenimento: il giudice deve chiedere al Ctu.

Non si può liquidare in modo semplicistico la richiesta di ridurre l’assegno di mantenimento, presentata dall’ex coniuge obbligato, il quale lamenti un peggioramento delle condizioni fisiche e, quindi, una conseguente difficoltà a lavorare. Sulla questione è necessario un approfondimento concreto, da affidare a un consulente tecnico d’ufficio, nominato dal giudice, che svolga una perizia medico-legale.

A dirlo è una ordinanza di ieri della Cassazione [1].

Bacchettati i giudici che decidono in modo frettoloso l’importo dell’assegno da versare all’ex coniuge più indigente: se l’obbligato ha problemi di salute non ci si può basare solo sui certificati medici da questi prodotti, ma è necessario avviare un’indagine concreta per la quale, di certo, il tribunale non ha le competenze scientifiche. Ecco perché in questi casi – si legge in sentenza – è sempre bene affidare l’incarico a un ctu di fiducia del magistrato per una consulenza medico-legale.


note

[1] Cass. ord. n. 20145/2014 del 24.09.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube