Arriva il bonus carburante: a quanto ammonta e chi potrà averlo

20 Maggio 2022
Arriva il bonus carburante: a quanto ammonta e chi potrà averlo

Il Governo ha previsto un bonus di 200 euro per ciascun lavoratore dipendente da poter godere come buono o da sommare ai benefit aziendali. 

Per far fronte all’aumento dei prezzi degli ultimi mesi e alle difficoltà economiche in cui molte famiglie si sono trovate, il Governo continua a offrire aiuti e incentivi. Anche questa volta lo fa cercando di far pesare meno il prezzo del carburante, salito alle stelle dopo lo scoppio della guerra.

Con l’articolo 2 del decreto legge 21/2022, convertito in via definitiva dalla Camera dei deputati, è stato infatti previsto un «bonus carburante». Si tratta di un buono dal valore massimo di 200 euro che sarà esente da imposte e contributi. A poterne godere saranno tutti i dipendenti del settore privato (sono pertanto esclusi quelli del comparto pubblico), studi professionali compresi, sia a titolo gratuito che per obbligo contrattuale o regolamento aziendale.

Quest’ultima specifica è stata introdotta dalle modifiche appena approvate perché, a differenza di quanto era stato inizialmente proposto, la cessione del bonus potrà avvenire a qualsiasi titolo, non esclusivamente gratuito.

Come usufruire del bonus carburante?

Per ottenere il bonus carburanti i lavoratori non dovranno presentare alcuna domanda, perché si tratta di un’agevolazione che verrà assegnata automaticamente dall’azienda ai propri dipendenti.

Ciascun lavoratore del comparto privato potrà fruire del bonus carburante in due differenti modi:

  • tramite buoni benzina o titoli equivalenti;
  • tramite benefit aziendali fruibili dal dipendente: in questo caso, se è incluso nei piani previsti dagli accordi sindacali, il bonus carburante non si somma al limite di non imponibilità dei benefit pari a 258,23 euro [1].

In ogni caso, ciascun lavoratore potrà goderne per un massimo di 200 euro.

Bonus carburante come benefit

Se il dipendente sceglie di godere del bonus carburante come benefit aziendale, potrà avere dei vantaggi fiscali, specialmente nel caso in cui riceva abitualmente beni e servizi a titolo gratuito ma pienamente imponibili poiché dal valore complessivo superiore al tetto di 258,23 euro. In questo caso, infatti, avranno la possibilità di evitare tassazione e contribuzione sui bonus carburanti.

Entro quando si può godere del bonus carburante?

Per poter godere del bonus carburante è necessario che i voucher vengano erogati entro il 12 gennaio 2023 per il principio di cassa allargato.

Una volta ottenuto il buono, però, il dipendente potrà usufruirne entro la «data di scadenza» indicata sullo stesso voucher. Pertanto, sarà possibile per il lavoratore ottenere il bonus carburanti entro gennaio del prossimo anno e spenderlo nei mesi a seguire.


note

[1] Tuir, articolo 51 comma 3


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube