Diritto e Fisco | Articoli

Usurari gli interessi sul mutuo se i moratori si sommano ai corrispettivi e il Tegm è oltre soglia

7 Ottobre 2014
Usurari gli interessi sul mutuo se i moratori si sommano ai corrispettivi e il Tegm è oltre soglia

Non dovuti perché usurari gli interessi sul mutuo se con i moratori che si aggiungono ai corrispettivi il Tegm supera il tasso soglia previsto al momento delle stipula dalla legge anti-usura.

Non si arresta il dibattito tra i giudici se, ai fini della verifica del superamento della soglia dell’usura, gli interessi moratori previsti per il mutuo debbano essere sommati a quelli corrispettivi. La questione, già da noi ripercorsa in più articoli di questo portale, sembra non mettere ancora d’accordo le aule dei tribunali.

Tribunale che vai, orientamento che trovi!

L’ultima voce che si alza dal coro è quella del Tribunale di Parma. La recente ordinanza [1], da poco resa nota, ha stabilito che, in caso di finanziamento della banca, quando gli interessi moratori si sommano a quelli corrispettivi, entrambi devono essere considerati ai fini del tasso effettivo globale medio (cosiddetto TEGM); pertanto se, all’esito di tale sommatoria, viene superata la soglia dell’usura fissata dalla legge, si applica la norma del codice civile [2] secondo cui è nulla clausola contrattuale siglata con l’istituto di credito e non sono dovuti gli interessi.

Secondo il giudice, una volta escluse le imposte e le tasse, tutte le altre voci del contratto di finanziamento devono essere comprese nel calcolo del tasso effettivo globale: quando il tasso di mora si applica in aggiunta a quello corrispettivo, i due indici devono essere valutati in modo congiunto e il risultato deve essere ragguagliato ai paletti posti dalla legge sull’usura [3].

Finanziamento contro legge

Tutto parte  dall’importante sentenza della Cassazione [4] che interpreta la legge del 2001 [5] (e di cui abbiamo già parlato nell’articolo di approfondimento: “Usura delle banche: i tassi di mora si sommano agli interessi corrispettivi?”) secondo cui si intendono usurari gli interessi che superano il limite stabilito dalla legge nel momento in cui essi sono promessi o comunque convenuti, a qualunque titolo, indipendentemente dal momento del loro pagamento. E dunque bisogna ricomprendere nel Teg ogni onere effettivamente sopportato dal cliente come costo economico dell’operazione,al di là delle istruzioni della Banca d’Italia.

È tuttavia necessario controllare se gli interessi di mora siano o meno sostitutivi dell’interesse corrispettivo: in caso affermativo il tasso moratorio non si somma a quello corrispettivo e dovrà essere l’unico fra i due a essere considerato insieme con le altre spese accessorie per verificare lo sforamento del tasso soglia.

Diverso il caso in cui gli interessi moratori si sommano a ogni rata già formata da quota capitale e quota interessi corrispettivi: in tal caso entrambi i tassi devono essere calcolati e se il Tegm supera il tasso soglia il mutuo risulta usurato ab origine e trova applicazione la sanzione civilistica della nullità.


note

[1] Trib. Parma, sent. del 25.07.2014.

[2] Art. 1815 cod. civ.

[3] Legge n. 108/96 e successive modifiche.

[4] Cass. sent. n. 350/13.

[5] Legge n. 24/2001.

Autore immagine: 123rf com

Fonte: Cassazione.net


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube