Diritto e Fisco | Articoli

Si agevolazione prima casa anche se comproprietari di altro immobile

8 Ottobre 2014
Si agevolazione prima casa anche se comproprietari di altro immobile

La titolarità di una piccola quota nello stesso Comune non impedisce la possibilità di godere del beneficio.

Se volete acquistare la prima casa con l’agevolazione fiscale (cosiddetto “bonus prima casa”), potete farlo anche se avete la comproprietà, per una piccola quota, di un altro immobile nello stesso Comune. Infatti, le due cose non sono tra loro incompatibili, in quanto la titolarità di una minima percentuale di un’altra abitazione non conferisce la disponibilità del bene.

A dirlo è la Cassazione con una ordinanza di questa mattina [1] con cui ha accolto il ricorso di un contribuente al quale erano state negate le agevolazioni sulla prima casa perché titolare del 5% di un altro appartamento acquistato anni prima, nello stesso Comune, con la moglie.

Secondo la Suprema Corte l’acquisto di una quota particolarmente esigua di un immobile, non comportando il potere di disporne come abitazione propria, non realizza l’intento abitativo – che invece ciò che la legge richiede per poter fruire del bonus – ed è, sostanzialmente, assimilabile alla titolarità di immobile inidoneo a soddisfare le esigenze abitative.

Ciò anche perché la facoltà di usare il bene comune non consente di destinare la casa ad abitazione di uno solo dei comproprietari. Per cui la titolarità di piccola quota è simile a una situazione in cui non si è proprietari di alcunché (almeno ai fini abitativi): il che è di certo compatibile con le agevolazioni.


note

[1] Cass. ord. n. 21289 dell08.10.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube