Si dovrà re-immatricolare l’auto se la targa viene rubata o deteriorata dal sole

8 Ottobre 2014
Si dovrà re-immatricolare l’auto se la targa viene rubata o deteriorata dal sole

La procedura sarà tuttavia meno onerosa economicamente, perché non sarà necessario sottoporre il veicolo al controllo tecnico di idoneità alla circolazione.

Una nota del Ministero dei Trasporti [1] ha appena detto come dovranno comportarsi, d’ora innanzi, gli automobilisti se la targa dell’auto si deteriora (a causa del sole o di un incendio, ecc.).

Innanzitutto il Ministero ricorda che è vietato circolare con una targa deteriorata e non rifrangente; in caso di violazione scatta il fermo del veicolo e l’obbligo di immatricolare nuovamente il mezzo. In questo caso però la procedura amministrativa potrà essere semplificata evitando di sottoporre necessariamente il veicolo al controllo tecnico di idoneità alla circolazione.

Targa sempre leggibile e rifrangente.

Il codice della strada [2] stabilisce che i dati di immatricolazione indicati nelle targhe devono essere sempre leggibili e rifrangenti. Quando per deterioramento ed usura i dati non risultano più leggibili l’intestatario della carta di circolazione deve richiedere alla motorizzazione una nuova immatricolazione del veicolo.

Per agevolare, tuttavia, l’utenza (e non onerarla di costi che, altrimenti, sarebbero particolarmente gravosi), il dipartimento dei trasporti, nel diramare le nuove istruzioni agli automobilisti, ha consentito la possibilità di accedere, in caso di rinnovo della matricolazione per targa illegibile, ad una procedura burocratica più rapida evitando quindi di vincolare la nuova immatricolazione (se nel frattempo non sono state apportate modifiche all’intestazione del veicolo) alla verifica dell’idoneità alla circolazione del mezzo.

Con l’obiettivo della massima semplificazione – prosegue la circolare ministeriale – parimenti potrà procedersi nei casi di smarrimento, sottrazione o distruzione delle targhe. Ma anche in caso di smarrimento, sottrazione, deterioramento o distruzione della carta di circolazione.


note

[1] Ministero dei trasporti, direzione centro nord e Sardegna, l’ordine di servizio n. 13 del 3.10.2014.

[2] Art. 102 cod. str.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube