Diritto e Fisco | Articoli

Rinegoziazione: posso modificare il tasso del mutuo da fisso a variabile?

13 Ottobre 2014
Rinegoziazione: posso modificare il tasso del mutuo da fisso a variabile?

Ho ottenuto un finanziamento a tasso variabile: è mio diritto chiedere la modifica in un tasso fisso?

Con riguardo a eventuali richieste di modifica dei tassi di interesse dei finanziamenti avanzate dai clienti, l’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF) ha precisato che – al di fuori di alcune ipotesi eccezionali previste dalla legge in relazione ai mutui “prima casa” a tasso variabile – non sussiste un diritto del mutuatario alla rinegoziazione delle condizioni economiche dei finanziamenti.

Così, in un caso di mutuo concesso a un imprenditore con l’opzione di variazione del tasso da fisso a variabile, a fronte della richiesta del cliente di ritornare al tasso fisso l’Arbitro ha ritenuto necessario il consenso della banca per tale ulteriore modifica.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube