Cronaca | News

Maturità: la decisione definitiva sulla mascherina

13 Giugno 2022
Maturità: la decisione definitiva sulla mascherina

La politica ha parlato e finalmente messo un punto alla discussione rimuovendo l’obbligo di mascherina chirurgica a scuola durante gli esami. 

Alla fine, a distanza di neppure 10 giorni dall’inizio della maturità 2022, che partirà con la prima prova il 22 giugno, una decisione è stata trovata: la mascherina non sarà obbligatoria durante gli esami di fine anno, sia orali che scritti, ma solo raccomandata.

Quindi, niente più obbligo di mascherina: questo quanto emerge dall’incontro di oggi tra il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e il ministro della Salute Roberto Speranza sulla riapertura della scuola a settembre in presenza e in sicurezza. All’incontro ha partecipato anche il Presidente dell’Iss Silvio Brusaferro, che ha illustrato il quadro epidemiologico. La riunione porta avanti il percorso condiviso in vista del prossimo anno scolastico.

Secondo quanto si apprende, inoltre, agli Esami di stato, sia del primo che del secondo ciclo, verrà meno l’obbligo di indossare la mascherina, che verrà solo raccomandata. Sarà dunque proposta una norma al prossimo Consiglio dei Ministri, alla quale seguirà poi una circolare esplicativa alle scuole, che arriverà comunque in ritardo per gli esami di terza media, iniziati questa mattina per 565.630 studenti.

Una decisione, quella assunta poco fa in tema di mascherine, che segue anche il consiglio di Claudio Mastroianni, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e ordinario di Malattie infettive all’Università Sapienza di Roma. Proprio poco prima dell’annuncio dell’abolizione dell’obbligo di mascherina durante gli esami Mastroianni, interrogato dall’Adnkronos sul tema, aveva affermato: «Mascherina per sostenere la maturità? Meglio tenerla, sia allo scritto che all’orale. Sarebbe opportuno raccomandare il dispositivo ai maturandi». Aggiungendo «nella situazione epidemiologica attuale la raccomanderei al chiuso e nei luoghi affollati, penso anche ai mezzi pubblici e agli aerei».

Naturalmente, il canto della vittoria del leader del Carroccio Matteo Salvini non si è fatto attendere e su Twitter ha affermato con orgoglio: «Accolta la richiesta della Lega, per il bene di studenti e insegnanti».

Nelle ultime settimane si è tanto discusso sul da farsi, politica e istituzioni si sono interrogate e tormentate per giorni su quale fosse la scelta migliore per la salute di tutti. Secondo il virologo Mauro Pistello, direttore dell’Unità di virologia dell’Azienda ospedaliera universitaria di Pisa e vicepresidente della Società italiana di microbiologia, nonostante l’aumento di casi di Covid a causa delle nuove sottovarianti, «tenere la mascherina all’esame di maturità è sbagliato sia come messaggio – dopo il liberi tutti dal 15 giugno, sembra una corsa precipitosa ai ripari – sia psicologicamente, perché senza mascherina studenti e commissione affronteranno la prova con maggiore voglia, anche di fare bene. Capisco che ci possa essere assembramento, ma c’è anche in molti posti di lavoro e in modo quotidiano». «I numeri di impegno degli ospedali ci consentono di sostenere anche eventuali piccoli aumenti» di contagi.

Una riflessione che non è stata ignorata dalla politica, avente diritto a dire l’ultima parola e mettere un punto su quello che ancora, dopo oltre due anni di pandemia, è uno degli argomenti più controversi di sempre.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube