Cronaca | News

Btp Italia: torna in aiuto il titolo contro l’inflazione

20 Giugno 2022 | Autore:
Btp Italia: torna in aiuto il titolo contro l’inflazione

Il Btp Italia torna in collocamento dal 20 al 22 giugno 2022 per i risparmiatori individuali, mentre il 23 mattina per gli investitori istituzionali.

In questo momento particolarmente delicato per i mercati finanziari italiani (e non solo) torna in azione il Btp Italia, in soccorso dei piccoli investitori che si trovano a rischio a causa dell’inflazione. Ma che cos’è questo fantomatico Btp Italia?

Quando parliamo di Btp Italia facciamo riferimento a un titolo di Stato indicizzato all’inflazione italiana pensato soprattutto per le esigenze degli investitori retail ed emesso per la prima volta nel 2012. Per legge, ha una durata di 4, 6 e 8 anni e un tasso reale annuo minimo garantito. Le cedole semestrali sono calcolate sul capitale rivalutato (in caso di deflazione, ossia in assenza di inflazione, le cedole sono calcolate sul capitale nominale) e ha la capacità di recuperare immediatamente l’inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi. Il Capitale nominale è garantito a scadenza, anche nel caso di deflazione. È inoltre previsto un premio Fedeltà per tutti gli investitori retail che acquistano all’emissione – durante la Prima Fase del collocamento – e detengono il titolo fino alla scadenza.

Questi titoli di Stato sono pensati principalmente per i piccoli investitori privati. Rispondendo alle Faq, il Dipartimento del tesoro ha spiegato che si tratta di «un investimento di medio termine che prevede una remunerazione sempre allineata all’evoluzione del costo della vita (per questo è definito uno strumento contro il caro vita). Le innovative modalità di acquisto all’emissione diretto ne fanno un prodotto ideale per chi è abituato a gestire in autonomia i propri investimenti tramite i sistemi di trading online. I BTP Italia sono gli unici titoli di Stato italiani indicizzati al tasso di inflazione nazionale. Ogni 6 mesi pagano interessi a tasso fisso sul capitale rivalutato all’inflazione del 4 semestre di riferimento, sulla base dell’indice ISTAT sui prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (FOI) con esclusione dei tabacchi. Inoltre, con i BTP Italia la rivalutazione del capitale viene corrisposta semestralmente, con un recupero immediato dell’inflazione».

È proprio per la sua funzione studiata per difendere dal caro vita e dall’inflazione che oggi si torna a parlare di Btp Italia, in collocamento da lunedì 20 a mercoledì 22 giugno per i privati cittadini, dopo oltre un anno di assenza dalle proposte del debitore pubblico.

Questo Btp Italia dura otto anni con un rimborso fissato al 28 giugno 2030 e, per la prima volta, prevede un doppio premio fedeltà per coloro che acquistano il titolo all’emissione del valore complessivo dell’1% sul capitale investito.

Il nuovo titolo presenta le stesse caratteristiche dei precedenti collocamenti: si realizza con cedole semestrali indicizzate al FOI (Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi), al quale va aggiunto il pagamento del recupero dell’inflazione maturata nel semestre, con un rimborso unico a scadenza. Verrà emesso dal Mot (Mercato obbligazionario telematico), il mercato secondario elettronico gestito da Borsa Italiana, dove vengono negoziati contratti di compravendita relativi a obbligazioni domestiche ed estere e a titoli di Stato.

Così comeè  già avvenuto in passato, anche in questo caso i risparmiatori retail potranno sottoscrivere BTP Italia:

  • in banca;
  • presso gli uffici postali;
  • utilizzando i canali di acquisto online;
  • tramite il proprio home banking, nel caso sia abilitato alle funzioni di trading.

Come spiegato dal ministero dell’Economia e delle Finanze, il Btp Italia sarà collocato sul mercato attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana, in due fasi:

  • la prima fase si svolgerà da lunedì 20 a mercoledì 22 giugno, salvo chiusura anticipata: si tratta di una fase dedicata soltanto ai risparmiatori individuali ed altri affini. In questo caso, non verrà previsto un tetto massimo, così da poter soddisfare tutti gli ordini che arriveranno in questi tre giorni;
  • la seconda fase si svolgerà nella sola mattinata del 23 giugno e sarà riservata agli investitori istituzionali. Nel caso in cui il totale degli ordini ricevuti risulti superare l’offerta stabilita dal Mef, a differenza di quanto previsto per i risparmiatori individuali, verrà effettuato un riparto.

Il tasso reale annuo minimo garantito per questa nuova emissione è stato comunicato al pubblico il giorno venerdì 17 giugno ed è pari a 1,60%, mentre quello definitivo verrà comunicato nella mattinata del 23 giugno, prima dell’apertura della seconda fase.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube