Cronaca | News

Caro vita, nuovi aiuti in arrivo

21 Giugno 2022 | Autore:
Caro vita, nuovi aiuti in arrivo

Il Governo sta ipotizzando una nuova misura economica per aiutare gli italiani a far fronte all’aumento dei prezzi di questi ultimi mesi. 

La crisi generata dall’aumento dei prezzi, partito a causa del Covid e proseguito con la guerra Russia-Ucraina, non si appresta a frenare, anzi continua a debilitare le finanze delle famiglie e delle imprese. Negli ultimi giorni, la benzina ha ampiamento superato la soglia dei 2 euro al litro, il gas scarseggia e i prezzi, anche delle materie prime, sono lievitati. E non parliamo solo di energia e carburante: è aumentato il cappuccino al bar, il gelato in piazza e persino il giornale. Insomma, il prezzo della vita è cresciuto e più trascorrono i mesi e più la differenza si sente.

Proprio per venire incontro ai cittadini, comprendendo le difficoltà economiche che questo difficile momento storico sta generando, il Governo sta varando un ulteriore pacchetto di aiuti col «decreto Aiuti bis». Si parla di una misura fino a 7 miliardi che dovrebbe prendere vita entro la fine di giugno e che andrà ad incidere sul portafoglio di milioni di persone e di migliaia di imprese.

Sul fronte del taglio delle accise e delle bollette l’ipotesi è quella di estenderlo fino a settembre, quindi con una proroga di altri tre mesi della riduzione degli oneri di sistema, che però costerebbe complessivamente da 4 ai 7 miliardi. Inoltre, si sta ipotizzando la proroga anche dello sconto sui carburanti che potrebbe essere portato dagli attuali 30 centesimi al litro fino a 35, ipotesi che richiederebbe 1 ulteriore miliardo al mese. Facendo un rapido calcolo, dunque, al momento i fondi ipoteticamente stanziati non basterebbero.

Ma la situazione richiede un intervento urgente del Governo. Secondo l’Osservatorio Confcommercio Energia, i costi per le famiglie le tariffe di luce e gas che le famiglie si sono trovate ad affrontare negli ultimi mesi sono più che raddoppiate rispetto allo stesso periodo dell’anno prima. L’Osservatorio denuncia un radicale aumento dei prezzi misurabile in 27 miliardi complessivi sul bilancio delle famiglie che, naturalmente, andrà ad influire sulla loro capacità di spesa.

Una situazione drammatica anche per le aziende. Dai dati rilevati sembra che i rinnovi che le aziende fornitrici di energia elettrica stanno sottoponendo alle imprese siano drammaticamente saliti di prezzo: si passa dai 6/7 centesimi al Kwh di media, ai 32/33 centesimi.

Si calcola che per le imprese del settore terziario solo nei primi quattro mesi di quest’anno, tra i più critici degli ultimi anni, il costo dell’elettricità sia salito mediamente del 61% e quello del gas del 21%.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube