Diritto e Fisco | Articoli

Passaggio col rosso: come prova basta la fotografia

21 Ottobre 2014
Passaggio col rosso: come prova basta la fotografia

Photored: la documentazione fotografica dell’infrazione è sufficiente: non è necessaria l’attestazione che la funzionalità dell’apparecchio impiegato sia stata sottoposta a controllo preventivo e costante durante l’uso.

Multa al passaggio col semaforo rosso. Se ti ha beccato la telecamera, il verbale redatto dalla polizia non deve necessariamente attestare che il funzionamento del photored è stato sottoposto a un controllo sia preventivo che costante durante l’uso. Questo perché – ha spiegato poche ore fa la Cassazione [1] – non esiste una norma che imponga ciò sia nel codice della strada, sia nel relativo regolamento di esecuzione. È sufficiente la semplice fotografia scattata dall’apparecchiatura purché regolarmente omologata.

La Cassazione ha, infatti, già affermato che, per effetto della nuova disciplina contenuta nel codice della strada [2], i documentatori fotografici delle infrazioni commesse alle intersezioni regolate da semaforo, se omologati ed utilizzati nel rispetto delle prescrizioni riguardanti le modalità di installazione e di ripresa delle infrazioni, sono già di per sé idonei a funzionare anche in modalità completamente automatica, senza la presenza degli agenti di Polizia.

Dunque, l’onere di provare che il photored non funzionasse al momento della multa spetta a chi si oppone alla sanzione, ossia al conducente. Onere che consiste nell’indicare in concreto sotto quale profilo l’apparecchiatura utilizzata non sarebbe conforme ai requisiti, di installazione e di funzionamento, previsti nel decreto di omologazione e come le eventuali mancanze possano aver inficiato la validità della rilevazione.


note

[1] Cass. sent. n. 22191 del 20.10.2014.

[2] Art. 201, comma 1 ter, cod. str.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. OK, TUTTO IN AUTOMATICO, ma se io passo con il rosso perchè dietro di me c’è un ambulanza che chiede strada, io mi sposto e mi fanno la foto. Si obbietterà che la fanno anche all’ambulanza, ma il sistema di gestione e notifica è automatizzato e sa riconoscere le targhe da non multare!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube