Diritto e Fisco | Articoli

Obbligatoria la precedenza a chi guida in stato di ebbrezza

21 Ottobre 2014
Obbligatoria la precedenza a chi guida in stato di ebbrezza

Anche se l’altro conducente è ubriaco va prestata massima attenzione: la colpa va solo a chi abbia determinato il sinistro con il proprio comportamento.

Se non dai la precedenza allo stop, sei sempre responsabile: e ciò anche se l’altro conducente guidava in stato di ebbrezza, sempre a condizione che la causa del tamponamento sia stata la tua condotta e non invece la condizione di incapacità di quest’ultimo.

In altre parole, ciò significa che è privo di colpa il conducente ubriaco che tamponi un’altra autovettura, quando il suo compromesso stato psico-fisico non abbia determinato il sinistro stradale, e quindi l’incidente sia causato per colpa esclusiva dell’altro automobilista che non rispetti l’obbligo di dare precedenza.

Lo ha scritto la Cassazione in una sentenza pubblicata ieri [1].

 

La circostanza che il conducente di un veicolo coinvolto in un sinistro stradale abbia, al momento del sinistro, un tasso alcolemico superiore a quello massimo consentito dalla legge costituisce solo una presunzione della sua responsabilità nel sinistro; ma questa presunzione può essere rovesciata con la prova contraria, ossia la dimostrazione che l’incidente non sia stato causato dallo stato di ebbrezza del conducente [2].


note

[1] Cass. sent. n. 22238/14 del 20.10.2014.

[2] Cass. sent. n. 6548/2013.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube