Business | Articoli

Concordato preventivo: sanzioni penali

10 Novembre 2015 | Autore:
Concordato preventivo: sanzioni penali

Disposizioni penali in materia di concordato preventivo e accordi di ristrutturazione.

È punito con la reclusione da uno a cinque anni l’imprenditore, che, al solo scopo di essere ammesso alla procedura di concordato preventivo o di ottenere l’omologazione di un accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari o il consenso degli intermediari finanziari alla sottoscrizione della convenzione di moratoria, si sia attribuito attività inesistenti, ovvero, per influire sulla formazione delle maggioranze, abbia simulato crediti in tutto o in parte inesistenti.

Nel caso di concordato preventivo, si applicano:

1) le disposizioni degli artt. 223 (bancarotta fraudolenta) e 224 (bancarotta semplice) agli amministratori, direttori generali, sindaci e liquidatori di società;

2) la disposizione dell’art. 227 (reati degli institori) agli institori dell’imprenditore;

3) le disposizioni degli artt. 228 (interesse privato del curatore negli atti del fallimento) e 229 (accettazione di retribuzione non dovuta) al commissario del concordato preventivo;

4) le disposizioni degli artt. 232 (domande di ammissione di crediti simulati o distrazioni senza concorso col fallito) e 233 (mercato di voto) ai creditori.

Nel caso di accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari o di convenzione di moratoria si applicano le disposizioni previste dai nn. 1), 2) e 4).

Il-nuovo-volto-del-Processo-Civile-del-Concordato-Preventivo-e-del-Fallimento 


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube