Diritto e Fisco | Articoli

Se il minorenne commette violenza sessuale è responsabile il genitore?

26 Ottobre 2014
Se il minorenne commette violenza sessuale è responsabile il genitore?

Il genitore è titolare di una posizione di garanzia nei confronti dei figli minorenni.

Il genitore che esercita la potestà sul figlio minore, in quanto investito di una posizione di garanzia in ordine al corretto comportamento sessuale di quest’ultimo, ha l’obbligo di impedire che costui compia atti di violenza sessuale. Diversamente, se il minore commette un crimine di tale tipo il padre e la madre ne rispondono penalmente [1], salvo dimostrino l’impossibilità oggettiva di impedire il fatto.

 

È questo l’orientamento più volte espresso dai giudici della Cassazione [2].

In pratica, secondo la giurisprudenza, vi è una sorta di concorso morale del genitore nel delitto commesso dal figlio minorenne, concorso che viene ricollegato alla violazione dell’obbligo di educazione e istruzione della prole da parte dell’esercente la potestà.

Il genitore che non si attiva efficacemente per impedire che i figli minorenni pongano in essere atti di violenza sessuale in danno di altri soggetti minorenni, pur essendo a conoscenza dei loro comportamenti illeciti, risponde di tali delitti per non averne evitato la commissione.

Infatti il genitore ha la funzione di garante della correttezza del comportamento dei figli, ivi compreso quello in ambito sessuale, ed è pertanto obbligato ad impedire che essi compiano atti sessuali illeciti quando ricorrano le seguenti condizioni:

a) conoscenza o conoscibilità della condotta illecita posta in essere dal figlio minorenne;

b) possibilità oggettiva di agire per impedire il comportamento illecito.

 

Ricordiamo che il delitto di violenza sessuale [3] si realizza costringendo o inducendo la vittima a compiere atti sessuali.

Il termine per proporre querela è di sei mesi.


note

 

[1] Art. 40, co. 2, cod. pen.

[2] Cass. sent. n. 35118 del 6.05.2004, richiamata da Cass. sent. n. 4730/2007.

[3] Art. 609 bis cod. pen.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube