Cronaca | News

Covid: ecco quando arriverà il picco estivo

7 Luglio 2022 | Autore:
Covid: ecco quando arriverà il picco estivo

I positivi al Covid crescono ogni giorno di più e il picco di contagi, secondo gli studi, non si raggiungerà prima di due settimane.

Ci abbiamo sperato ma non è successo: il Covid non è scomparso per magia con l’arrivo dell’estate, come narravano alcune leggende metropolitane. Anzi: il picco estivo non è ancora stato raggiunto e i casi quotidiani di positività presumibilmente continueranno a salire per altre due settimane. Precisamente, gli esperti hanno ipotizzato che si raggiungerà il maggior numero di positivi tra il 20 e il 25 luglio, con un numero tra 200mila e 300mila nuovi casi certificati. Picco che poi inizierà la sua discesa nel giro dei quattro o cinque giorni successivi. Ma come mai tutti questi positivi? Secondo gli studi, la colpa è della variante Omicron 5, a causa della quale i contagi sono 100 volte superiori rispetto allo scorso anno.

La previsione è stata consegnata al ministro della Salute, Roberto Speranza, che in ogni caso non prevede nuove restrizioni per contrastare la diffusione del Coronavirus, fatto salvo l’obbligo di continuare a indossare la Ffp2 su treni, navi e mezzi di trasporto pubblico, oltreché nelle strutture sanitarie. La vera preoccupazione, in realtà, riguarda gli ospedali, dove è alto il tasso di personale sanitario risultato positivo che, sommato a chi è a godersi le meritate ferie, sta generando un caos difficilmente controllabile. Un altro problema legato agli ospedali è la grande possibilità di entrare negativo e uscirne positivo, magari dopo aver a propria volta infettato altri pazienti o qualche sanitario.

In base agli studi, i contagi registrati sono in realtà circa un terzo di quelli reali, che non tengono conto di quelli scoperti in casa grazie ai tamponi fai da te e mai segnalati al medico di base o all’Asst, né degli asintomatici che, senza accorgersene, portano a spasso il virus.

Il ministro Speranza, a margine dell’Assemblea di Farmindustria a Roma, ha annunciato con la fine dell’estate una nuova campagna vaccinale «a settembre seguiremo come sempre le indicazioni delle autorità scientifiche, ma sicuramente contro Covid ci sarà una campagna di vaccinazione nuova. Stiamo lavorando ad un nuovo piano, una campagna importante e significativa che ci aiuterà e rafforzerà».

Poi, ha aggiunto «Abbiamo il 90% degli over 12 nel Paese che è vaccinata, abbiamo anticorpi monoclonali e antivirali, c’è una situazione diversa, ma ciò non toglie che dobbiamo tenere alta l’attenzione, monitorare, invitare le persone alla prudenza, e portare le mascherine nei luoghi e situazioni a rischio. E poi, dobbiamo insistere con la campagna di vaccinazione che è in corso: chi non ha fatto la terza dose può farla, sfioriamo 40 mln di persone che hanno fatto il booster, ma si può crescere. Anzini e fragili facciano il secondo booster. Il mio appello è di non aspettare, poi a settembre ci sarà un campagna più larga, ma chi è particolarmente esposto deve difendersi con il secondo booster e l’utilizzo della mascherina».

Inoltre, una piccola rivoluzione per la lotta al Covid potrebbe arrivare direttamente da Dallas, dove alcuni ricercatori hanno messo a punto un nuovo esame basato su otto regioni del genoma virale che può essere facilmente aggiornato, garantendo utili risvolti sul monitoraggio delle varianti e sulla scelta delle terapie monoclonali nei pazienti a rischio.



Sostieni laleggepertutti.it

"La Legge per Tutti" è una testata giornalistica indipendente che da oltre 10 anni informa gratuitamente milioni di persone ogni mese senza il supporto di finanziamenti pubblici. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube