Diritto e Fisco | Articoli

Separazione: se l’ex rivuole soldi e beni che dimostri la non contitolarità

30 Ottobre 2014
Separazione: se l’ex rivuole soldi e beni che dimostri la non contitolarità

Opera sempre la presunzione di comproprietà delle somme sul conto corrente o degli immobili salvo prova contraria.

Nei confronti dei beni cointestati ai coniugi vige la presunzione di comproprietà [1]. Per cui l’ex che voglia recuperare la proprietà di uno o più di tali beni deve dimostrare di esserne l’esclusivo proprietario. Diversamente, si considerano automaticamente al 50% di entrambi.

A ricordare questo principio è stata la Cassazione con una sentenza di ieri [2].

Occhio, quindi, a far sparire le somme dal conto durante la causa di separazione. Potrebbe scattare un’appropriazione indebita che, certamente, sarebbe punita in modo severo da qualsiasi tribunale. E ciò sempre che l’interessato non dimostri, a propria discolpa, la proprietà esclusiva dei beni prelevati.


note

[1] Ai sensi dell’art. 1298 cod. civ.

[2] Cass. sent. n. 23002 del 29.10.2014.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube