HOME Articoli

News Niente più dichiarazione di successione sotto 100mila euro: approvata ieri dal Governo

News Pubblicato il 31 ottobre 2014

Articolo di




> News Pubblicato il 31 ottobre 2014

Passa una delle semplificazioni più attese dai contribuenti.

Dopo il via libera di ieri, da parte del Consiglio dei ministri, al nuovo Dlgs sulle semplificazioni fiscali diventa realtà una parte rilevante della cosiddetta delega fiscale che apporterà notevoli vantaggi per i contribuenti, almeno secondo le prospettazioni del Governo. Primo tra tutti il 730 precompilato, con la possibilità di evitare accertamenti fiscali per coloro che accetteranno la dichiarazione dei redditi precompilata dall’Agenzia delle Entrate e scaricata online.

Una delle novità, però, più attese riguarda la dichiarazione di successione che non è più necessario presentare quando l’eredità – almeno per quella devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta (figli, nipoti, genitori, nonni) – abbia un valore non superiore a 100mila euro e non comprende immobili o diritti reali immobiliari (come usufrutto, servitù, superficie).

Un’agevolazione di cui si parlava già da molto tempo che, inizialmente, era contenuta in un disegno di legge del Senato, ma che ora è stato trasfuso nel nuovo testo approvato ieri dal Governo. Quindi, una via preferenziale che dovrebbe vedere l’approvazione in tempi strettissimi.

Ricordiamo che, ad oggi, il valore dell’asse ereditario entro cui non è obbligatoria la dichiarazione di successione è di 25.823 euro.

note

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Quindi se, alla morte dell’unico genitore rimasto in vita, si è unici figli ed eredi non bisogna più presentare la successione?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI