Diritto e Fisco | Articoli

Incidenti: anche senza casco o cinture il risarcimento può essere dovuto

2 Novembre 2014
Incidenti: anche senza casco o cinture il risarcimento può essere dovuto

Quando l’indagine sul concorso di colpa non dà risultati certi, l’esito resta a carico del danneggiante.

In caso di incidente stradale, il non avere indossato il casco (per il motociclista) o le cinture (per l’automobilista) non sono fatti che impediscono, a priori, il risarcimento del danno da parte dell’assicurazione o comportano, in automatico, un concorso di colpa.

A ricordarlo è una recente sentenza della Cassazione [1].

L’imprudenza di chi ha dimenticato le protezioni alla guida del mezzo rileva solo nella misura in cui ciò sia stato la causa esclusiva o parziale del danno. Ma se, al contrario, risulta che il conducente avrebbe ugualmente riportato gli stessi danni fisici (o sarebbe comunque deceduto) nonostante il casco e la cintura allora il risarcimento non può subire diminuzioni.

Si parla, a riguardo, del cosiddetto “concorso del fatto colposo del danneggiato nella produzione dell’evento”. In cosa consiste? Detto in parole povere: solo se l’assicurazione riesce a provare che il danneggiato avrebbe potuto evitare i danni di cui chiede il risarcimento usando l’ordinaria diligenza (ossia indossando le protezioni) può rifiutare in tutto o in parte la richiesta di risarcimento. In tali casi, appunto, scatta il concorso della colpa o la colpa esclusiva a carico del danneggiato.

Dunque è il danneggiante o la sua assicurazione, che pretende di non risarcire per l’incidente, in tutto o in parte, il danneggiato che deve fornire la prova del concorso di colpa di quest’ultimo.

Se invece tale prova del concorso colposo della vittima è insufficiente non può essere dato alcun peso al fatto che il danneggiato non indossare il casco o le cinture.

A tal fine estrema importanza potrebbe avere la consulenza tecnica del medico-legale: bisognerà cioè appurare, attraverso il perito, se sia possibile o meno stabilire che l’uso del casco/cinture avrebbe potuto evitare il danno/decesso del conducente.


note

[1] Cass. sent. n. 23148/14 del 31.10.14.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube