Diritto e Fisco | Articoli

730 online: come ottenere accredito e dichiarazione precompilata

2 Novembre 2014


730 online: come ottenere accredito e dichiarazione precompilata

> Diritto e Fisco Pubblicato il 2 Novembre 2014



Fisconline: per accedere alla dichiarazione precompilata bisogna registrarsi al canale telematico.

Ormai il 730 precompilato è una realtà, così come è realtà il fatto che la nuova dichiarazione partirà, in via sperimentale, dal 2015 per i redditi relativi al 2014. Pertanto, entro il prossimo 15 aprile 2014, l’Agenzia delle Entrate renderà disponibili, telematicamente nel proprio sito internet, le dichiarazioni dei redditi precompilate dei lavoratori dipendenti.

Per approfondimenti leggi: “Cambia la dichiarazione dei redditi: arriva precompilata online”.

Come accedere alla propria dichiarazione precompilata

Attenzione: la dichiarazione precompilata non vi arriverà a casa, con la posta ordinaria e neanche con la posta elettronica certificata. Al contrario sarà il contribuente a doversela procurare attraverso i canali telematici dell’agenzia delle Entrate, probabilmente tramite “Fisconline”. Quindi, è bene attivarsi sin da ora, per registrarsi e ottenere le credenziali di accesso al servizio.

L’alternativa è quella di affidarsi, ancora una volta, al proprio sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, ai Caf, ai consulenti del lavoro, ai commercialisti e agli esperti contabili. Tali soggetti potranno, infatti, prelevare, per conto vostro, i modelli precompilati dal sito delle Entrate. Sarà molto probabilmente necessaria una vostra preventiva autorizzazione da comunicare alle Entrate. Per tali aspetti procedurali, comunque, si aspettano maggiori chiarimenti.

In base al nuovo decreto legislativo sulle semplificazioni fiscali, oggi l’unica scadenza certa da rispettare per la dichiarazione precompilata è quella del 15 aprile 2015 e riguarda solo l’agenzia delle Entrate, la quale, in via sperimentale, dovrà rendere disponibili telematicamente il 730 precompilato 2015, relativo ai redditi prodotti nel 2014.

Spetterà poi al direttore dell’Agenzia delle Entrate emanare provvedimenti attuativi per fissare i termini degli adempimenti e le relative modalità applicative.

Spese sanitarie in automatico

Nel decreto semplificazioni si fa inoltre riferimento all’obbligo per gli ospedali, medici e farmacie di inviare, all’Agenzia delle Entrate, i dati delle spese mediche, detraibili o deducibili (farmaci, visite e ticket), sostenute dai contribuenti dal 2015 in poi. Ciò servirà per rendere ancora più completo il 730 precompilato.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI