Diritto e Fisco | Articoli

Subaffitto: nessuna cedolare secca

6 Novembre 2014
Subaffitto: nessuna cedolare secca

Sono inquilino di un appartamento e il contratto di affitto mi consente di sublocarlo: vorrei subaffittarlo a studenti utilizzando il contratto ad uso transitorio; posso usare il regime della cedolare secca?

Il conduttore di un appartamento non può assoggettare alla cedolare secca i canoni derivanti dalla sublocazione del medesimo appartamento. Il motivo di questa soluzione è semplice, e deriva dal fatto che il reddito prodotto dai canoni non è, per il conduttore che subaffitta, un reddito di natura fondiaria.

Occorre infatti tener presente:

a) che il regime della “cedolare secca sugli affitti” è alternativo al “regime ordinario vigente per la tassazione del reddito fondiario ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche” [1];

b) che sono redditi “fondiari” quelli spettanti ai “soggetti che possiedono gli immobili a titolo di proprietà, enfiteusi, usufrutto o altro diritto reale, … per il periodo di imposta in cui si è verificato il possesso” [2].

Ebbene: colui che subaffitta l’appartamento, percependo i relativi canoni, non si considera – giuridicamente – un “possessore” dell’immobile subaffittato, non essendone proprietario od usufruttuario. Pertanto il regime dell’imposta sostitutiva non è per lui praticabile.


note

[1] Art. 3, comma 1, Dlgs 23/2011.

[2] Art. 26 del «nuovo» Tuir approvato con Dpr 917/1986.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube