HOME Articoli

La mail dell’Agenzia Entrate sulle linee guida per evitare il redditometro

Pubblicato il 6 novembre 2014

Articolo di




> Pubblicato il 6 novembre 2014

Gli ingenui possono stare tranquilli: ancora non esistono metodi legali per evitare gli accertamenti fiscali.

Suvvia, non essere così ingenuo, almeno con chi (il fisco) della tua ingenuità non sa cosa farsene, ma, anzi, la sanziona severamente. È davvero possibile che l’Agenzia delle Entrate ti dica come evitare i controlli fiscali? E allora perché hai aperto (come altre migliaia di persone) quella mail con oggetto “Aggiornamento”, in cui ti annunciavano delle false linee guida, provenienti dall’Agenzia delle Entrate, per evitare i controlli sul Redditometro?

E ora hai un bel problema con cui fare i conti. Già perché questo, in realtà, si chiama “phishing”: è un tentativo di truffa telematica e dietro c’è sempre il solito, vecchio, impenitente hacker che cerca di conoscere le tue password, dati e, in definitiva, accessi al conto corrente, email e chi più ne ha, più ne metta. Sei nullatenente e non hai nulla “da mettere”? Al phisher questo non interessa. Ha sempre qualcosa da rubarti. Anche i soli dati personali (che oggi valgono ben più di qualche euro in conto). Potrebbe, per esempio, accedere al tuo account Facebook, fare scherzi a tuo nome, trovare i tuoi contatti, arrivare a loro e crearti problemi non di poco conto.

Sciocchezze…!” dirai. “Le solite bufale che circolano su internet per ottenere click”.

“Affatto”, ti rispondiamo. Perché proprio ieri l’Agenzia delle Entrate ha lanciato l’allarme, mettendo in guardia i contribuenti e ricordando loro che non esistono metodi legali per evitare il redditometro (e se anche ci fossero non li rivelerebbe a te!). Così l’Agenzia chiarisce che, chi è stato così imprudente (eufemismo per dire “fesso”) da aprire il file allegato si è beccato anche un virus che può compromettere la sicurezza del suo computer. Come dire “Così impari!“.

Almeno ora, non fare l’untore: non inoltrare la mail ai tuoi contatti – consiglio anche questo che ti dà il fisco. E soprattutto, se non è troppo tardi… cancella tutto.

note

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI