Decreto Legge n. 132 del 12 settembre 2014: il testo della riforma della giustizia

10 Novembre 2014
Decreto Legge n. 132 del 12 settembre 2014: il testo della riforma della giustizia

Misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell’arretrato in materia di processo civile: il testo con le modificazioni apportate dal Senato, per come approvato anche dal successivo passaggio alla Camera.

Riforma della giustizia: una epocale svolta, ma non “nei” tribunali, bensì “fuori”. Qualcuno l’ha ribattezzata la “riforma della giustizia privata” proprio per il suo carattere di degiurisdizionalizzazione: l’intento, cioè, di portare fuori dalle aule dei tribunali i contenziosi più frequenti come separazioni e divorzi e risarcimento danni da sinistri stradali.

Oltre al taglio dei termini di sospensione feriale, il nuovo provvedimento prevede la possibilità di trasferimento agli avvocati-arbitri del contenzioso in corso e l’incremento del tasso di interesse moratorio all’8,15%.

Aspetti particolarmente interessanti investono la fase dell’esecuzione forzata con la trasformazione dell’ufficiale giudiziario in una sorta di investigatore privato, con il potere di intervistare l’Anagrafe tributaria per la ricerca dei beni nascosti dal debitore.

Qui di seguito è possibile scaricare il testo integrale del Decreto legge n. 132/2014 cliccando sul link qui sotto in rosso. Invece, per una trattazione di tutte le novità appena introdotte, rinviamo all’articolo “La riforma della giustizia è legge”.

Decreto Legge n. 132 del 12 settembre 2014: il testo della riforma della giustizia


note

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube