Questo sito contribuisce alla audience di
Lifestyle | Articoli

Come risalire alla data del diploma

26 Dicembre 2022 | Autore: Patrizia Del Pidio
Come risalire alla data del diploma

Ecco come fare se non si trova più il diploma e serve indicare quando si è conseguito in una candidatura lavorativa o nella domanda di un bando di concorso.

Non trovi più il tuo diploma e ora ne hai bisogno perché devi indicare la data di conseguimento nella domanda per partecipare a un concorso. Soprattutto quando si vuole partecipare a una selezione per l’assunzione nel pubblico impiego, la data di diploma è sempre necessaria. Molti possibili candidati ai concorsi nazionali non inoltrano la domanda proprio perché non riescono a reperire questa informazione. Capita, magari, di non trovare più il  diploma dimenticato chissà dove o, addirittura, lasciato a casa dei propri genitori. Ricordare la data in cui si è conseguito il titolo di studio a distanza di anni, oltre a non essere sempre facile, non è neanche affidabile, perché la data di diploma non coincide sempre con il giorno in cui si è sostenuta la prova orale dell’esame di Stato. E allora come risalire alla data del diploma? In questo articolo ti spiegheremo come reperire questa informazione anche chiedendo una sostituzione del titolo di studio.

Cos’è il diploma e che informazioni riporta?

Il diploma di maturità è il titolo di studio che attesta il superamento dell’esame di Stato al termine delle scuole secondarie di secondo grado. Di solito, è stampato su una pergamena o su carta speciale e riporta un certo numero di dati quali:

  • tipo di diploma;
  • nome e cognome del diplomato;
  • nome dell’istituto d’istruzione, città e indirizzo;
  • la votazione conseguita;
  • la data di conferimento del titolo di studio (che solitamente coincide con la data di chiusura della sessione dell’esame orale);
  • numero progressivo e anno di stampa assegnato del documento (in basso a sinistra).

Solitamente, a firmare il diploma è il presidente della commissione esaminatrice. Ma non sempre i titoli di studio sono pronti alla conclusione dell’esame di maturità. In questo caso, la firma è apposta dal dirigente scolastico subito dopo la dicitura “per il presidente della commissione il dirigente scolastico”.

Perché la data del diploma è così importante?

In alcune procedure concorsuali, proprio la data corretta del diploma ha fondamentale importanza, come nel caso dei concorsi del comparto scuola che, per la scuola dell’infanzia e per la primaria, richiedono diplomi specifici. Oltre alla data, in questi casi, anche il voto è determinante, visto che fa punteggio per le graduatorie. In alcuni casi, alla data in cui si è conseguito il titolo di studio è legata anche la possibilità di avere l’abilitazione e, proprio per questo, quella esatta è essenziale.

Si pensi, ad esempio, al caso del diploma magistrale che è stato conseguito entro l’anno scolastico 2001/2022 che è abilitante all’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia. Questo significa che conoscendo la data esatta in cui è stato conseguito il titolo di studio si potrebbe evitare la frequenza del tirocinio formativo attivo (Tfa). Sul punto, potresti approfondire leggendo: Cosa si può fare con un diploma magistrale?

Anche se a volte è sufficiente un’autocertificazione, inserire una data errata potrebbe comportare, in caso di controlli, l’esclusione dalla procedura concorsuale. La data del diploma è richiesta anche quando si presenta domanda per entrare nelle forze dell’ordine. Ma non sempre è facile, in mancanza dell’attestato fisico, risalire a quella esatta di conseguimento del titolo di studio.

Come trovare la data del diploma?

I modi per risalire alla data del diploma sono diversi. Si può consultare, ad esempio, una vecchia domanda per partecipare a un concorso in cui la data era riportata correttamente. O, ancora, è possibile contattare la segreteria dell’istituto scolastico frequentato per richiedere un certificato sostitutivo di diploma.

Se il diploma è andato distrutto si può ottenere un certificato sostitutivo del titolo di studio. Questa certificazione ha lo stesso valore del diploma originale, ma attenzione, può essere richiesta una sola volta. Questo non preclude la possibilità di avere un numero illimitato di certificati che attestino il conseguimento del titolo di studio, ma non avranno il valore dell’originale. Nonostante questo, il foglio riporta la data esatta del diploma. Si deve presentare la richiesta della certificazione sostitutiva all’istituto scolastico in cui il diploma è stato conseguito. Nel caso in cui l’istituto non esista più, è possibile presentare la richiesta all’ufficio scolastico territoriale.

In caso di smarrimento o furto, la domanda di certificato sostitutivo del diploma deve essere accompagnata anche da denuncia di furto o smarrimento presso gli organi preposti. È importante farsi rilasciare copia originale della denuncia perché andrà allegata alla domanda di richiesta da presentare alla scuola.

Documento sostitutivo del titolo di studio: quando si rilascia?

In alcuni casi, tra la prova di esame e l’effettivo rilascio del diploma trascorrono diversi mesi. Su richiesta, lo studente che ha bisogno del titolo di studio per iscriversi all’Università, può richiedere alla segreteria il documento sostitutivo in attesa che arrivi il diploma vero e proprio. Si tratta di un documento senza alcun valore formale sul quale, però, sono riportati tutti i dati del titolo di studio ottenuto. Compresa la data di diploma. Se, quindi, si è richiesto questo documento dopo l’esame di maturità, il conferimento del titolo di studio si può reperire.

Titolo di studio introvabile: ecco dove potrebbe essere

Di solito, quando la soluzione è ovvia non si trova neanche se l’abbiamo sotto gli occhi. Solitamente, il diplomato che decide di frequentare l’Università deve consegnare all’Ateneo, insieme alla documentazione per l’iscrizione, anche il diploma. E in molti casi quando ci si laurea o quando si interrompono gli studi, difficilmente ci si ricorda di chiedere indietro il proprio titolo di studio all’Università. In questo caso, il diploma potrebbe trovarsi negli archivi dell’Università frequentata.

In ultimo, va sottolineato anche che la scuola non rilascia il diploma senza che l’interessato presenti una richiesta specifica. Generalmente, il titolo di studio può essere ritirato entro l’anno scolastico successivo. Ma se il diplomato, nel frattempo, ha trovato lavoro difficilmente ricorderà di andare a ritirare il diploma. Se il ritiro non è mai avvenuto le cose da fare sono due. Innanzitutto, accertarsi che il titolo di studio non sia ancora depositato nella scuola frequentata. In questo caso, basta presentare richiesta per averlo in originale. In caso negativo, invece bisognerà richiedere l’originale del documento all’ufficio scolastico regionale.

Se non c’è bisogno di un documento che attesti la data di conseguimento del diploma, ma solo della data esatta, la soluzione potrebbe essere anche più semplice. Si potrebbe contattare un vecchio compagno di classe che si è diplomato insieme a te per chiedergli la data riportata sul suo titolo di studio.

Modello per la richiesta del certificato sostitutivo del diploma

Come anticipato nei paragrafi precedenti, la domanda per richiedere il certificato sostitutivo del diploma va presentata all’istituto in cui si è conseguito il titolo di studio. Per la presentazione è sufficiente compilare, in carta semplice, un modello che, solitamente, fornisce la segreteria della scuola.  Per comodità ti mettiamo a disposizione un Fac Simile della richiesta nell’apposito box sottostante.



Di Patrizia Del Pidio

Fac-simile modello per richiesta certificato sostitutivo del diploma

Al Dirigente Scolastico

Istituto Comprensivo Statale

(Inserire nome della scuola e indirizzo)

Il/la sottoscritto/a_______________________________________________________________________

nato/a ___________________________________________________il____________________________

residente in_______________________via___________________________________________________

tel___________________________ indirizzo e mail____________________________________________

a conoscenza delle pene stabilite per le false attestazioni e le dichiarazioni mendaci agli artt. 483, 495 e 496 del codice penale

D I C H I A R A

sotto la propria personale responsabilità

□ di avere smarrito □ di aver subito il furto □ aver subito la distruzione

del Diploma di Maturità conseguito

nell’anno scolastico ______________ presso la Scuola ________________________________________

a: COGNOME _____________________________ NOME ______________________________________

nat___ il _________________ a ________________________________________ prov______________

e C H I E D E

il rilascio del Certificato Sostitutivo ai sensi dell’art. 187 comma 3 del D. Lgs. n. 297 del 16/04/1994.

Il/la sottoscritto/a si impegna inoltre a comunicare a codesto Istituto l’eventuale ritrovamento del diploma smarrito.

Allega alla presente la fotocopia del proprio documento di identità.

(Luogo) , lì _____________

 In fede

 ____________________________


Sostieni laleggepertutti.it

Non dare per scontata la nostra esistenza. Se puoi accedere gratuitamente a queste informazioni è perché ci sono uomini, non macchine, che lavorano per te ogni giorno. Le recenti crisi hanno tuttavia affossato l’editoria online. Anche noi, con grossi sacrifici, portiamo avanti questo progetto per garantire a tutti un’informazione giuridica indipendente e trasparente. Ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di andare avanti e non chiudere come stanno facendo già numerosi siti. Se ci troverai domani online sarà anche merito tuo.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube