HOME Articoli

Lo sai che? Affitto: stavolta non devi pagare la rivalutazione Istat

Lo sai che? Pubblicato il 12 novembre 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 12 novembre 2014

Non è dovuto alcun aumento del canone di locazione sulla base della rivalutazione che, questa volta, è scesa dello 0,1%.

Se questo mese il tuo padrone di casa ti chiede la rivalutazione Istat sull’affitto, digli di “no”. Infatti, l’indice Istat – sulla base del quale viene calcolata la rivalutazione annua dei canoni di locazione – questa volta è sceso, anziché crescere. Risultato: non è dovuta alcuna rivalutazione.

Certo, non potrai neanche pretendere che l’importo che paghi per l’affitto scenda. Quello è calcolato sulla base di quanto indicato nel contratto di locazione che, a suo tempo, hai firmato (e la legge non prevede alcuna possibilità di ridurre il “corrispettivo” di un contratto solo perché il potere di acquisto della moneta non è diminuito). Ma quanto meno non dovrai pagare alcuna rivalutazione Istat.

Vuoi maggiori chiarimenti? Eccoli.

Sia in agosto sia in settembre di quest’anno, il costo della vita in base agli indici Istat (utilizzati prima per aggiornare l’equo canone e ora comunemente richiamati per tutte le tipologie contrattuali) sono scesi dello 0,1% rispetto allo stesso mese del 2013. La conseguenza, naturalmente, è che non scatta alcun aumento per chi ha stipulato il contratto di locazione in agosto o in settembre degli anni scorsi. Ma neppure diminuirà.

Stampa e conserva, allora, questo articolo nella cartelletta in cui archivi tutte le ricevute di pagamento che il tuo padrone di casa ti consegna, in modo da ricordarti di quanto ti abbiamo appena informato. Ed eventualmente, tirarlo fuori al momento opportuno in caso di richieste illegittime.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI