HOME Articoli

Lo sai che? Canone Rai: se il figlio cambia residenza deve pagare la tassa

Lo sai che? Pubblicato il 16 novembre 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 16 novembre 2014

Mio figlio, ancora studente e senza reddito, ha cambiato residenza in un altro appartamento del nostro palazzo, comunque sempre di nostra proprietà: è tenuto anche lui a pagare il canone Rai benché già lo paghino i suoi genitori?

Per stabilire l’eventuale obbligo di pagamento del canone Rai si guarda, oltre al possesso dell’apparecchio televisivo, la residenza dell’utente [1]. Pertanto ciascun nucleo familiare è gravato dall’obbligo di corrispondere tale imposta.

Se i figli restano nello stesso nucleo familiare del padre e mantengono la stessa residenza dei genitori non sono tenuti a pagare il canone.

Viceversa, se essi assumono una diversa residenza sono dovuti due distinti abbonamenti Rai, sempre che, ovviamente, essi detengano a loro volta degli apparecchi televisivi.

note

[1] Rdl 21 febbraio 1938 n. 246.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI