Diritto e Fisco | Articoli

Canone Rai: se il figlio cambia residenza deve pagare la tassa

16 Novembre 2014
Canone Rai: se il figlio cambia residenza deve pagare la tassa

Mio figlio, ancora studente e senza reddito, ha cambiato residenza in un altro appartamento del nostro palazzo, comunque sempre di nostra proprietà: è tenuto anche lui a pagare il canone Rai benché già lo paghino i suoi genitori?

Per stabilire l’eventuale obbligo di pagamento del canone Rai si guarda, oltre al possesso dell’apparecchio televisivo, la residenza dell’utente [1]. Pertanto ciascun nucleo familiare è gravato dall’obbligo di corrispondere tale imposta.

Se i figli restano nello stesso nucleo familiare del padre e mantengono la stessa residenza dei genitori non sono tenuti a pagare il canone.

Viceversa, se essi assumono una diversa residenza sono dovuti due distinti abbonamenti Rai, sempre che, ovviamente, essi detengano a loro volta degli apparecchi televisivi.


note

[1] Rdl 21 febbraio 1938 n. 246.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube