Diritto e Fisco | Articoli

Cartella Equitalia e atti giudiziari: vale la notifica al portiere?

16 novembre 2014


Cartella Equitalia e atti giudiziari: vale la notifica al portiere?

> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 novembre 2014



In caso di notifica di un atto al portiere dello stabile, questa si considera avvenuta nel momento della consegna del plico a quest’ultimo oppure quando l’ufficiale giudiziario dà notizia al destinatario effettivo dell’avvenuta notifica al portiere (notizia che deve avvenire, per legge, con una autonoma lettera raccomandata)?

In base all’attuale legge [1], il portiere deve sottoscrivere una ricevuta all’ufficiale giudiziario che gli affida il plico per consegnarlo, a sua volta, a uno dei condomini.

Fatto ciò, l’ufficiale giudiziario deve dare notizia dell’avvenuta notifica al portiere inviando all’effettivo destinatario del plico una lettera raccomandata con avviso di ritorno.

Fino a qualche anno fa la giurisprudenza era dell’avviso che l’omissione della comunicazione a mezzo raccomandata fosse una mera irregolarità, che non incideva sulla validità della notificazione. Recentemente, tuttavia, la Corte di cassazione ha mutato orientamento, considerando l’invio della successiva raccomandata informativa come un elemento costitutivo e di perfezionativo del procedimento di notifica [2].

Pertanto, ciò detto, si considera nulla la notifica in entrambi tali casi:

1) se il postino non indica, nella relata di notifica, di aver tentato (invano) di notificare l’atto al destinatario e, in sua assenza, prima a persone di famiglia conviventi o, in mancanza, a persone addette alla casa (purché non minori di 14 anni o incapaci) e, solo in ultimo, al portiere dello stabile (l’ordine di preferenza delle persone deve essere rispettato così come appena indicato perché prescritto dalla legge [3]);

2) se la notifica è stata effettuata in assenza della prescritta spedizione della raccomandata informativa al destinatario effettivo dopo la consegna del plico al portiere.

note

[1] Art. 139 cod. proc. civ. (per ciò che attiene alla notificazione da effettuarsi a mani del destinatario, persona fisica) e Art. 7 L. 890/82 (per quanto riguarda la notifica a mezzo posta).

[2] Cass. ord. n. 7811/2013; sent. n. 8284/2011; Cass. S.U. sent. n. 11332/2005.

[3] Art. 139 cod. proc. civ.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI